Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Il colmo per un ateo? Arricchirsi vendendo la Bibbia

© peachknee
Condividi

La storia di Trevor McKendrick, ateo dichiarato che guadagna 100.000 dollari vendendo un'applicazione della Bibbia

Sembra uno scherzo, ma la storia è reale. Secondo quanto ha riferito Business Insider, lo statunitense Trevor McKendrick ha guadagnato una fortuna vendendo un’applicazione della Sacra Scrittura.

L’imprenditore, ateo dichiarato, ha avuto l’ispirazione durante una cena con amici. Ha studiato la lista delle applicazioni più richieste e più utilizzate e ha pensato di crearne una per guadagnare.

“Ho trovato un paio di applicazioni della Bibbia in spagnolo che erano terribili”, ha spiegato.

McKendrick ha quindi creato una versione audio dell’applicazione, l’ha inserita nel negozio di Apple e in breve ha iniziato a guadagnare molto.

Il primo anno ha ottenuto 73.034 dollari netti, il secondo è arrivato a 100.134.

Ora si trova in un grande dilemma morale: cos’è più importante, il denaro o le sue convinzioni?

“Noi non crediamo al cristianesimo. Non crediamo nella Bibbia”, ha dichiarato McKendrick.

Un ateo che diventa ricco mostrando la Parola di Dio. Mai come in questa storia è più evidente l’espressione “le vie del Signore sono imperscrutabili”…

LEGGI ANCHE:
 

C.S. Lewis dibatte per un’ora e mezza con Sigmund Freud su Dio, la morte e l’amore


 

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni