Aleteia
martedì 20 Ottobre |
Santa Maria Bertilla Boscardin
News

Potresti riprendere in mano il tuo strumento preferito?

Aleteia - pubblicato il 02/02/15

Suonare fa miracoli. Nella testa e nell'anima

Quando ascolti della musica, si attivano molteplici aree del tuo cervello, ma quando suoni uno strumento… boom! Questa attività diventa più simile a uno scoppiettante allenamento del cervello a tutto campo. Cosa succede?

In questo video vengono spiegati gli stupefacenti fuochi d’artificio che esplodono nel cervello dei musicisti quando suonano, evidenziando gli effetti positivi a lungo termine di questo straordinario allenamento mentale.

Le 3 funzioni della musica 
Secondo Benedetto XVI, grande amante della musica oltreché provetto pianista, esistono importanti funzioni che si possono attribuire alla musica e alla sua sacralità. Lui stesso è consapevole che la conoscenza della teoria musicale e la sua conseguente applicazione hanno giovato al processo educativo della sua infanzia, diventando anche occasione di gioia e di condivisione degli affetti familiari. Il 30 dicembre 2010 durante l’udienza coi "pueri cantores" convenuti a Roma da tutto il mondo per celebrare il loro XXXVI congresso internazionale, Benedetto aveva elencato le caratteristiche più importanti della musica, in particolare di quella sacra:

1. Il canto è anzitutto «un servizio a Dio». Il Papa aveva ricordato il Sermone 34 di sant’Agostino (354-430), dove si afferma che «il canto è un’espressione di gioia e di amore». «L’incontro di amore tra l’anima e il Signore» ha come suo frutto naturale la gioia, e subito ne scaturisce il desiderio di esprimerla.

2. La musica è un «servizio agli altri adoratori». La preghiera non è sempre facile. Sia la mente sia il cuore rischiano di distrarsi e di non trovare la strada verso Dio. Ecco allora che la musica sacra – quella vera – diventa «un aiuto per innalzare i cuori e le menti nella preghiera».

3. «La musica sacra – ha detto il Papa – è un servizio a tutta la Chiesa». Non solo: «permette di pregustare la liturgia celeste, nella quale i cori degli angeli e dei santi si uniscono in un canto senza fine di amore e di lode».

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
musica
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
EUCHARIST
Philip Kosloski
Questa Ostia eucaristica è stata filmata ment...
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle pa...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Religión en Libertad
Lo jihadista non è riuscito a decapitarmi: “C...
Domitille Farret d'Astiès
10 perle spirituali di Carlo Acutis
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di D...
PADRE PIO
Philip Kosloski
Quando Padre Pio pregava per qualcuno recitav...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni