Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 26 Gennaio |
Santi Timoteo e Tito
home iconNews
line break icon

Ashley Bridges: la vita di mia figlia ha un valore infinito

© Family Bridges

Aleteia - pubblicato il 22/01/15

La ragazza affetta da un cancro alle ossa scoperto in gravidanza, rinuncia alle cure per dare alla luce la piccola Paisley

Ashley Bridges non è la prima mamma ad avere un amore così grande per la realtà. Una realtà fatta di un marito e 2 bellissimi figli Braiden, 6 anni e Paisley, nata solo 2 mesi fa. Tante storie simili alla sua vengono alla luce ogni giorno. Ci sono quelle di mamme meno conosciute come Veronica e quelle finite agli onori degli altari come Santa Gianna Beretta Molla, senza dimenticare la più “contemporanea” Chiara Corbella. Madri che provengono da esperienze diverse ma accomunate da una coscienza che la vita è sacra.

Tutto affinchè nasca 
Per Ashley la vita della piccola Paisley è apparsa così. Valeva (e vale) la pena dare tutto perché lei possa esistere. Da qui la scelta di non iniziare la chemioterapia per un tumore alle ossa scoperto in gravidanza. Solo le cure necessarie che non influiscano sulla bambina che, con un cesareo d’urgenza, nasce sana e bella.

La malattia e il rifiuto delle cure
Ashley vive in California e a soli 22 anni scopre, quasi in concomitanza, di essere incinta della seconda figlia e di avere un osteosarcoma, uno dei tumori più difficili da curare. La ragazza viene sottoposta a un intervento chirurgico per rimuovere il ginocchio e la maggior parte del femore. I medici le dissero che avrebbe dovuto immediatamente sottoporsi alla chemioterapia. Ma Ashley aveva scoperto di essere incinta di 10 settimane e il trattamento avrebbe messo a rischio la gravidanza.

Il mio compito è proteggerla
«Quando mi hanno detto cosa sarebbe accaduto alla mia bambina – ha detto – non c’è stata scelta per me. Ho fatto quello che doveva essere fatto. Non potevo uccidere una bimba sana perché io ero malata. La sua vita vale quanto la mia e come mamma il mio compito è di proteggerla. Non potevo fare la chemio».” (Il Messaggero, 19 gennaio)

Seme di vita
Secondo i medici, alla giovane Ashley restano pochi mesi. E lei lo sa bene. Sa anche che quando racconteranno la sua vicenda alla piccola Paisley, il suo seme di vita piantato nel solco della sofferenza darà grandi frutti. E in quel momento Ashley sarà lassù, con chi già ora la aspetta, a custodire tutti i suoi cari. 

LEGGI ANCHE

Secondo anniversario della nascita in cielo di Chiara Corbella, una santa in terra

"Veronica era una mamma dalla fede profonda ogni giorno recitava il rosario"

Tags:
malattiatestimonianze di vita e di fede
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CATERINA SCORSONE
Cerith Gardiner
19 personaggi famosi orgogliosi dei propri figli con necessità sp...
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
3
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
4
Perdonare
Bret Thoman, OFS
I 4 passi del perdono secondo un esorcista
5
Silvia Lucchetti
A 18 anni, sola in ospedale: il pianto di un neonato mi ha ridato...
6
Tzachi Lang, Israel Antiquities Authority
John Burger
Un'iscrizione che riporta “Cristo nato da Maria” ritrovata in un'...
7
WOMAN,OUTSIDE,BORED
Gelsomino Del Guercio
Soffri di accidia? Scoprilo e segui i rimedi di un monaco del IV ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni