Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 31 Ottobre |
San Wolfgang di Rägensburg
home iconNews
line break icon

Dopo 90 anni si costruisce una chiesa cristiana. Dove? In Turchia

Aleteia - pubblicato il 16/01/15

I primi frutti della visita di Papa Francesco?

"Le forze che cambiano la storia sono le stesse che cambiano il cuore dell'uomo." Lo ha detto Don Luigi Giussani nel 1968. Non c'è frase più azzeccata per accogliere questo straordinario avvenimento: la costruzione di una chiesa cristiana in Turchia.

Storia di sangue

Nel 2005 don Andrea Santoro, fu ucciso a Tredbisonda. 5 anni dopo la stessa sorte toccò al vescovo Luigi Padovese, vicario apostolico dell’Anatolia, trucidato a coltellate ad Alessandretta il 3 giugno 2010. E' quasi scontato dire che fino a poco tempo fa sembrava un'utopia costruire una chiesa in uno stato dove proprio la chiesa è stata (ed è) presa di mira. Ebbene il miracolo è accaduto: in Turchia sarà costruita una nuova chiesa. Un'attesa, per i fedeli, durata quasi un secolo. 


Chiesa a Istanbul

Le autorità turche hanno autorizzato la costruzione di una chiesa cristiana a Istanbul, la prima dalla fine dell'Impero ottomano e dalla fondazione della Repubblica nel 1923. Lo ha annunciato il primo ministro Ahmet Davutoglu durante un incontro a Istanbul con rappresentanti religiosi non musulmani. La nuova chiesa verrà costruita su terreno statale nel distretto di Yesilkoy, vicino all'aeroporto di Ataturk. Finora in Turchia erano ammesse solo le ristrutturazioni di chiese già esistenti. (Adnkronos, 3 gennaio)

La visita di Papa Francesco

Un gesto distensivo e bene augurante, dopo gli episodi di repressione della dissidenza interna e l’introduzione di norme dalla deriva sempre più islamista, come l’obbligo dello studio del Corano a scuola e dell’insegnamento dell’arabo come seconda lingua (per essere in grado di leggere i testi sacri dell’islam). E non sono in pochi a pensare che stiano maturando i primi frutti della visita che Papa Francesco ha compiuto in Turchia lo scorso novembre. Una tre giorni all’insegna dell’unità tra cattolici e ortodossi, al centro della quale deve esserci, sono parole del Papa, il «ristabilimento della piena comunione», che non significa «né sottomissione l’uno dell’altro, né assorbimento, ma piuttosto accoglienza di tutti i doni che Dio ha dato a ciascuno per manifestare al mondo intero il grande mistero della salvezza». (Bergamo Post, 13 gennaio)

Comunità siriaca

La prima nuova chiesa di Turchia da quasi un secolo a questa parte deve essere costruita nel quartiere di Yesilköy, sul mare di Marmara, su un terreno concesso dal municipio. I fondi necessari saranno forniti da una fondazione che difende i diritti dei siriaci (cristiani di lingua siriaca e di rito sia ortodosso che cattolico) concentrati nel Sud-Est della Turchia: una comunità comunque molto piccola, in tutto circa 20mila persone. (Sole24Ore, 3 gennaio)

Difficoltà chiesa cattolica 

Nonostante la Costituzione riconosca la libertà di culto, le minoranze restano soggette ad alcune restrizioni. In particolare, la Chiesa cattolica continua a non avere un riconoscimento giuridico, neanche quello status di “confessione ammessa” che il Trattato di Losanna del 1923 aveva conferito agli ortodossi, agli armeni ortodossi e agli ebrei. (Avvenire, 6 gennaio)

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
chiesadialogo interreligiosoturchia
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Annalisa Teggi
"Dite ai miei figli che li amo": ecco chi è l...
Lucandrea Massaro
Sale il numero di morti nell'attentato di Niz...
ERIN CREDO TWINS
Cerith Gardiner
“Dio ha senso dell'umorismo”: coppia di genit...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
EMILY RATAJKOWKSI
Annalisa Teggi
Emily Ratajkowski: scoprirò il sesso di mio f...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Silvia Lucchetti
Rischiava l'amputazione delle gambe. Oggi ha ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni