Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Chi si preoccupa delle donne, Planned Parenthood o Good Counsel?

Good Counsel Homes
Condividi

Vediamo cosa dicono le statistiche

Il 22 gennaio 2015 segna il 42° anniversario della decisione della Corte Suprema degli Stati Uniti nella causa
Roe vs Wade. Da allora l’aborto è stato depenalizzato e abbiamo sentito in continuazione la stupida bugia: “Chi protesta contro l’aborto si preoccupa dei bambini solo prima che nascano. Non si cura delle donne o dei loro figli indesiderati in seguito”.
 
Ho quindi pensato che potesse essere interessante paragonare la documentazione di
Planned Parenthood sull’“aiuto” alle donne e ai bambini nelle sue cliniche (attulamente negli Stati Uniti sono circa 700) con quella dei centri pro-vita di aiuto alla gravidanza che hanno iniziato a fiorire dopo quella sentenza. Negli
USA ci sono circa 4.000 centri di aiuto alla gravidanza e 500 case per donne in stato interessante, alcune delle quali accolgono anche le donne senza un tetto con i loro bambini. Nell’impossibilità di riportare tutte le loro statistiche, parlerò di un’organizzazione modello –
Good Counsel Homes –, che a marzo festeggerà il suo 30° anniversario. Vediamo come opera.
 
Dati di Planned Parenthood sull’aiuto alle donne in gravidanza e ai bambini (1970-2015)
 
Bambini uccisi:
6.600.000 (il 12% delle 57 milioni di morti per aborto stimate negli Stati Uniti)
Donne incinte alle quali sono stati offerti alloggio o vitto gratis per la durata della gravidanza e fino a un anno dopo il parto: ZERO 
Neonati e bambini ai quali sono stati offerti alloggio o vitto gratis insieme alle loro mamme per un anno: ZERO
Donne alle quali sono stati offerte assistenza GED (General Education Development) e formazione professionale gratuite: ZERO
 
Dati di Good Counsel Homes sull’aiuto alle donne in gravidanza e ai bambini (1985-2015) 
Bambini uccisi: ZERO
Bambini nati grazie all’offerta di un’alternativa all’aborto: 880
Donne incinte/mamme di bambini piccoli alle quali sono stati offerti alloggio o vitto gratuito fino a un anno dopo il parto: più di 1.000
Donne alle quali sono stati offerti assistenza GED e formazione professionale gratuite: più di 1.000
 
Ma aspettate, c’è di più! Good Counsel Homes ha una linea telefonica di aiuto disponibile 24 ore su 24 7 giorni su 7 che assiste circa 3.000 donne all’anno!
 
Gestisce anche quella che potrebbe essere l’unica casa pro-vita (
Daystar) per donne con problemi di salute mentale, inclusa la dipendenza da droghe o alcool.
 
Le neomamme e quelle che hanno bambini piccoli ricevono una formazione per potersi prendere cura di se stesse e dei propri figli una volta che lasciano Good Counsel. La formazione consiste in “lezioni settimanali di nutrizione, educazione post/prenatale, genitorialità, castità, spiritualità, finanze, formazione lavorativa e capacità sanitarie e informatiche”, si legge in una recensione di Good Counsel su un bollettino parrocchiale.
 
Le mamme vengono registrate nelle strutture mediche delle vicinanze.
 
Ogni casa ha un personale ben formato in loco, 24 ore al giorno per 7 giorni a settimana. I manager sviluppano piani personalizzati per ogni mamma, che vengono monitorati in sessioni settimanali. Lo staff incontra anche le mamme per aiutarle a inserirsi in programmi educativi che si adattino ai loro interessi e alle loro necessità.
 
Good Counsel offre inoltre un “
Exodus Program” che il cofondatore Chris Bell paragona al fatto di avere una sorella maggiore. Per due anni dopo aver lasciato Good Counsel, le mamme incontrano il loro manager due volte al mese. Il manager osserva, ascolta e dà consigli, affetto e sostegno. Il programma è un successo: le due mamme che si sono avvalse del programma Exodus più di recente lavorano full-time come assistente di un dentista a Philadelphia e come assistente farmaceutico.

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.