Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 18 Aprile |
Beata Savina Petrilli
home iconNews
line break icon

E se nelle moschee si cominciasse a predicare in italiano?

© Public Domain

Aleteia - pubblicato il 14/01/15

La proposta di mons. Camisasca: preghiere nelle lingue antiche ma predicazione in italiano. Come quando le messe erano in latino

La proposta, semplice ed estremamente ragionevole, arriva da mons. Massimo Camisasca, vescovo di Reggio Emilia: in Italia, nei luoghi di culto, la predicazione avvenga in italiano.

No violenza in nome di Dio
In un articolo apparso sulla Gazzetta di Reggio (10 gennaio) il vescovo condanna fermamente gli attentati in nome di Dio aggiungendo che “bene fanno molti responsabili delle comunità islamiche a dissociarsi da questa barbarie. E' in questione la possibilità o meno di costruire assieme un futuro nuovo”.

Non si rinunci alla nostra storia
Elenca poi una serie di indicazioni sui prossimi passi da compiere: in Italia si avanzi una proposta di integrazione che unisca diritti e doveri, dove non sia messa in discussione la nostra storia e le nostre radici. E allo stesso tempo si costruisca una cultura dell'incontro che sia necessariamente percepita da entrambi le parti.

Preghiere in lingua, predicazione italiana
Il vescovo propone che “Nei luoghi di culto si preghi pure nelle lingue antiche, ma la predicazione dovrebbe avvenire in italiano. Anche quando la messa era in latino le omelie erano in italiano.” Si sofferma infine anche sul rispetto del credo islamico “Noi dobbiamo imparare a conoscere l’Islam, i nostri vicini islamici, avere con loro rapporti sinceri e chiari, senza dileggiare i loro riti e il loro profeta. Contro il male va bene tutto l’umorismo possibile, ma di fronte a ciò che si crede nel profondo occorre il rispetto del fratello.”

Tags:
islampreghiera
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
2
Gelsomino Del Guercio
Scoperti nuovi frammenti della Bibbia: ma al posto di Dio c’è scr...
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di Dio con questa preghi...
5
Paola Belletti
È cieco chi vede in Isabella solo la sindrome di Down
6
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
7
MIGRANT
Jesús V. Picón
Il bambino perduto nel deserto ci invita a riflettere
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni