Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 22 Ottobre |
San Giovanni Paolo II
Aleteia logo
home iconStile di vita
line break icon

Nel matrimonio qualsiasi pratica sessuale è lecita?

© Gabriel S. Delgado C. / Flickr / CC

Sexo

Padre Henry Vargas Holguín - Aleteia - pubblicato il 07/01/15

Le azioni umane devono avere sicuramente come base la libertà, ma l’essere umano di oggi ha fatto della libertà, che è solo uno strumento, un fine di se stessa, e in questo modo sta sperimentando ciò che già si sa: che non è la libertà che libera, ma la verità.

C’è chi in nome di un’idea sbagliata dell’amore e della libertà o per la deformazione del giudizio della coscienza vuole eliminare le norme etiche o morali che regolano la sessualità per soddisfarsi sessualmente o per lasciar andare gli istinti a briglia sciolta.

Per questo tipo di persone servirebbe molto un’immagine, perché un’immagine vale più di mille parole. Immaginiamo un barile di vino senza i rispettivi anelli di ferro; cosa succederebbe?

Noteremmo che il barile perde il vino da tutte le aperture. Potremmo intitolare l’immagine con la frase: “Quello che si perde per la libertà”.

La sessualità, quindi, sarà esercitata lecitamente nel contesto del matrimonio ma con rispetto, dignità, maturità umana, decenza, norme.

La sessualità è una cosa molto seria; non va banalizzata e non ci si deve giocare, né è un’occasione per strumentalizzare l’altra persona o sarà mai un passatempo.

La sessualità procura un piacere, ma questo piacere non deve essere conseguito a qualsiasi prezzo.

Il piacere che Dio offre come incentivo al compimento onesto e corretto del fondamentale dovere coniugale è lecito e buono ed è santificato da Gesù Cristo, che ha dato dignità al matrimonio elevandolo a sacramento, ovvero il piacere è buono quando lo sperimentiamo all’interno del fine per il quale Dio ha voluto l’essere umano sessuato, ma è negativo, disonesto, immorale quando per cercarlo ci allontaniamo dalla volontà di Dio.

Se non c’è peccato, gli sposi non devono considerare gli atti della loro vita matrimoniale come un ostacolo a ricevere la Santa Comunione.

Ricordiamo che il godere in modo disordinato del piacere sessuale si chiama lussuria e questa è un peccato capitale, e se è capitale è un peccato che ne genera altri, più o meno gravi.

Al giorno d’oggi i mezzi di comunicazione presentano spesso certi comportamenti sessuali come normali nel senso di non patologici, ma questo non vuol dire che siano morali o conformi ai principi della Chiesa.

Ridurre l’amore a sensazioni di piacere è degradarlo, perché l’amore ha un aspetto spirituale che è superiore a tutte le tecniche di manipolazione degli organi.

La genitalità è uno degli aspetti della sessualità della coppia, ma non è né il più importante né il più urgente, né quello di maggior peso o il più prioritario.

L’amore è molto di più. Lo dimostrano i nonni, che senza esercitare la sessualità continuano ad amarsi; anzi, è un amore sempre più puro, sublimato, più reale o autentico.

Purtroppo oggi ci sono coloro che, anche tra i figli di Dio, ritengono matura, progressista e civile la persona che per esercitare la sessualità spezza le norme morali come più le aggrada.

Io credo che sia molto più civile e matura la persona che ha dominio di sé e sa comportarsi in un contesto di rettitudine morale.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Tags:
educazione sessualematrimonio
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis e quella “rivelazione”: “I miei angeli custodi sono ...
2
VENEZUELA
Ramón Antonio Pérez
Quando la vita nasce dall’abuso atroce di una ragazza disabile
3
MARCELLO BELLETTI
Annalisa Teggi
Un padre, una madre e 7 figli. Non è follia ma sovrabbondanza
4
Paola Belletti
Il tuo bimbo ancora in utero ti ascolta e impara già prima di nas...
5
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
6
SQUID GAME, NETFLIX
Annalisa Teggi
Squid game, il gioco al massacro è un mondo senza misericordia
7
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni