Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 17 Settembre |
Roberto Bellarmino
home iconChiesa
line break icon

Gesù non fu così povero

Wikimedia Commons

padre Maurizio Botta - Cinque Passi al Mistero - pubblicato il 04/01/15

La povertà abissale è di Gesù come vero Dio che si incarna

Gesù ebbe un padre, non fu così povero da non avere un padre. Un uomo con un nome e con una genealogia, si chiamava Giuseppe e faceva parte della famiglia di Davide. Un uomo giusto, un uomo religioso, un israelita osservante. Un padre che gli diede il nome. Non è così per ogni bimbo. Un padre che lo amò, lo protesse, lo guidò, che fu in ansia per lui, un padre che gli insegnò a lavorare al punto da essere identificato con quel lavoro come “il figlio del carpentiere”. Un padre che morì prima di lui.

Gesù ebbe una madre. Una madre con un nome e una genealogia, Maria. Gesù non fu così povero da non avere una mamma. Una madre religiosa, che fu in ansia per lui, una madre che lo sentì vivere dentro di lei per nove mesi. Una madre che custodiva nel segreto, in silenzio, gli avvenimenti di questo figlio. Una madre che non capì tutto e subito. Una madre che lo seguì sino alla fine. Una madre che lo vide morire e dentro sanguinò in modo lancinante.

Il Figlio di Dio svuotò se stesso, si incarnò, non c’era posto per lui nell’albergo, ebbe freddo e gelo, ma ebbe amore nella forma più umana. Non ebbe un sentimento generico, ma ricevette come bambino l’amore di un padre e di una madre. Fece parte di una rete di famiglie. Un clan simile a una famiglia patriarcale contadina. Tanti cugini. Non fu un bambino solo circondato da adulti.

Gesù umanamente non fu così povero da vedere suo padre e sua madre insultarsi, picchiarsi, umiliarsi, dividersi. La povertà abissale è di Gesù come vero Dio che si incarna. Come vero uomo fu ricco di doni che oggi per milioni di bambini occidentali sono un miraggio. Non patì la miseria.

Solo il dono dello Spirito Santo può trasfigurare cicatrici profonde in tante anime. Non rassegniamoci. Continuiamo a donare la vera Buona Notizia. Dio si è fatto carne per unirci a Lui. Il Cielo si è riversato sulla terra, sulla nostra terra per donarci la paternità di Dio. A tutti in particolare per quelli che non avranno una mamma o un papà perché intanto “basta l’amore…”

Nemmeno Gesù umanamente è stato così povero …

Tags:
gesù cristonatale

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
GETAFE
Dolors Massot
Due sorelle giovanissime diventano suore contemporaneamente a Mad...
3
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
4
THERESA GIUNI
Unione Cristiani Cattolici Razionali
Giuni Russo è giunta fino a Cristo per mano d...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
EUCHARIST
Philip Kosloski
Preghiere da recitare all’elevazione dell’Ostia a Messa
7
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni