Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 22 Settembre |
San Maurizio
home iconApprofondimenti
line break icon

A proposito del “cattolico medio” …

© DR

Luis Badilla - Il Sismografo - pubblicato il 29/12/14

Opinioni personali nascoste dietro la retorica. Ma non si era detto di parlare con "parresia"?

Ci risiamo anche se si tratta di un vecchio trucco, desueto e poco convincente. E’ riapparso il famigerato "cattolico medio". Su una testata italiana, uno scrittore italiano, volendo proporre alcune sentenze sul discorso del Papa alla Curia Romana dello scorso lunedì 22, quello delle “15 malattie curiali”, si è ricordato di un vecchio conoscente. L’autore, che propone alcune acrobazie analitiche "sull’imprevedibilità" (del Papa) "che continua, turbando la tranquillità del cattolico medio, abituato a fare a meno di pensare in proprio, quanto a fede e costumi", di colpo si è ricordato che proprio nell’armadio dietro alla sua scrivania conservava una copia del “cattolico medio”: riposava da tempo in attesa del momento “giusto” per venire fuori. 

Ora che il “cattolico medio” è tornato in circolazione, addirittura in prima pagina, ci poniamo alcune domande.

Perché scomodare una tale astrazione senza fondamento e serietà? Per far dire al "cattolico medio" ciò che non si vuole proporre come un proprio giudizio? Vorrei tanto conoscere il signore "cattolico medio". Vorrei che il nostro scrittore ci fornisse un indirizzo, una mailbox, un numero di cellulare per proporle un’intervista. Potrebbe essere un grande scoop. Il nostro scrittore ci dice: "Ho scelto , per quanto mi riguarda, di osservare, ascoltare, riflettere senza azzardarmi in pareri intempestivi se non addirittura temerari." Va bene, ma perché far parlare il "cattolico medio", inesistente, e perché far ricorso a un scontato artificio linguistico talmente banale che toglie serietà ad ogni analisi o commento?

QUI L’ORIGINALE

Tags:
papa francesco
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
SERENITY
Octavio Messias
4 suggerimenti contro l’ansia
6
Padre Ignacio María Doñoro de los Ríos
Francisco Vêneto
Il cappellano militare che si è finto malvivente per salvare un b...
7
PAURA FOBIA
Cecilia Pigg
La breve preghiera che può cambiare una giornata stressante
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni