Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 22 Aprile |
San Sotero
home iconNews
line break icon

Qui è sepolto Santo Stefano Protomartire

© Luigi Garzi (1638–1721) / CC

http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Garzi_(attr)_Stoning_of_Saint_Stephen.jpg

Aleteia - pubblicato il 26/12/14

Confermato il luogo della tomba nei pressi di Ramallah, potrebbe essere meta di futuri pellegrinaggi in Terra Santa

“Ci siamo imbattuti in una iscrizione che indica che questa chiesa è stata costruita in onore dell’apostolo e arcidiacono Santo Stefano Protomartire, sepolto qui nel 35 dopo Cristo”. A dichiararlo ai media locali è il professor Salah Hussein al Hudeliyya, archeologo palestinese della Al Quds University di Gerusalemme.

Il professore è a capo della squadra di ricercatori impegnati da 2 anni nella campagna di scavi e ricerche presso il sito archeologico di Khirbet El Tireh, a 2 chilometri da Ramallah, nei territori palestinesi. Ed è proprio qui che la sua equipe ha prima individuato e poi confermato il ritrovamento di una serie di indizi che consentono di attribuire quell’area archeologica come luogo di sepoltura di Santo Stefano, il primo Martire Cristiano.

Le ricerche, condotte nel sito da archeologi palestinesi e israeliani, fanno parte di un grande progetto sostenuto dalla stessa Al Quds University e sono concentrate intorno ai resti di un grande complessobizantino, comprendente una chiesa e un monastero.

La notizia del ritrovamento è stata confermata ad Aleteia anche da Osama Hamdan, direttore del Mosaic Center partner di ATS Proterrasancta (la ONG della Custodia di Terra Santa), che sta lavorando al restauro dei mosaici presenti nel sito archeologico, in collaborazione con il progetto degli scavi.

I lavori nell’area, che appartiene in gran parte al Patriarcato greco ortodosso di Gerusalemme, proseguiranno ancora per 5 anni ma intanto – come riporta Agenzia Fides (22 novembre) – c’è chi sta già pensando di inserire il sito archelogico negli itinerari di pellegrinaggio in Terra Santa.

Tags:
santi e beatisanto stefano
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
Gelsomino Del Guercio
Scoperti nuovi frammenti della Bibbia: ma al posto di Dio c’è scr...
3
Gelsomino Del Guercio
7 santuari uniti da una linea retta. La misteriosa fede per San M...
4
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
5
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
6
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
7
Alessandro Gisotti
Papa: prima di giudicare, guardiamoci allo specchio
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni