Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Nel maggio 2015 inizierà l’Anno Giubilare Oratoriano

© oratoriosanfilippo.org
Condividi

Un'opportunità per rinnovare un metodo di evangelizzazione attuale

Il Procuratore Generale della Confederazione dell'Oratorio, padre Mario Avilés CI, ha annunciato ufficialmente la celebrazione di un Anno Giubilare in occasione del quinto centenario della nascita di San Filippo Neri, dal 25 maggio 2015 al 26 maggio 2016.

In un comunicato diffuso sulla pagina web della Procura, padre Avilés spiega che “nello stile della semplicità filippina, il Centenario vedrà sobrie e dignitose manifestazioni, volte soprattutto a stimolare i nostri Oratori e la nostra vita sovente travolta dalla spirale dell’attivismo che caratterizza il nostro tempo”.

Il Procuratore Generale segnala che “la Procura Generale, insieme alla Deputazione Permanente, ha già iniziato ad organizzarle prendendo contatto con Sua Eminenza il Cardinale Arcivescovo di Firenze, diocesi natale del santo, con il Ministero dei Beni Culturali del Governo Italiano, la Direzione della Biblioteca Vallicelliana di Roma e altre istituzioni”.

Attività in programma

Tra le varie attività programmate per l'anno giubilare, si sta organizzando un atto commemorativo che avrà luogo a Roma nell'ottobre 2015.

Si tratta di un convegno internazionale di studi sul tema “Un santo moderno: san Filippo Neri (1515-1595) nel cinquecentenario della nascita”. L'atto conterà sulla collaborazione dell'archivista generale della Confederazione, Alberto Bianco, della Biblioteca Vallicelliana e della Congregazione dell'Oratorio di Roma.

Si sta inoltre progettando una mostra su “Lo sviluppo di un'immagine e la nascita di un'iconografia: San Filippo Neri attraverso la raccolta di stampe dell’Archivio della Congregazione dell’Oratorio di Roma”.

Nel refettorio borrominiano della Vallicella sarà esposto il celebre dipinto di Guido Reni “San Filippo Neri e la Vergine col Bambino”, attualmente in fase di restauro.

A questi atti solenni si aggiungeranno celebrazioni liturgiche a Roma (nella Chiesa Nuova, la chiesa principale degli oratoriani nella Città Eterna) e a Firenze, concerti di musica e canto, la tradizionale visita delle sette chiese e giornate di spiritualità per sacerdoti e laici.

Padre Avilés auspica che l'anno giubilare sia "un'occasione propizia per riscoprire in profondità la insigne figura dell’Apostolo di Roma che San Giovanni Paolo II salutò, nel Congresso Generale dell’Anno Santo 2000, come portatore di una grande eredità per tutta la Chiesa”, e spera che “la rivisitazione delle fonti della sua spiritualità e dell'intera sua opera susciti in ciascuna Congregazione una rinnovata consapevolezza della validità e dell’attualità del suo 'metodo missionario' e rechi un significativo contributo all’impegno della 'nuova evangelizzazione'”.

Il Procuratore Generale cita anche le parole di papa Benedetto XVI quando, facendosi eco del suo predecessore, ha affermato in occasione del Congresso Generale del 2006: “Questo metodo seguito ai suoi tempi da san Filippo Neri con grande inventiva apostolica, aiuta giovani e adulti a scoprire la bellezza dell’amore divino”.

“Con la sua misteriosa presenza, infatti, Cristo ci afferra per farci suoi e per assimilarci a sé”, segnalava colui che oggi è il papa emerito. “È questo il prodigio che opera il mistero cristiano, verità da accettare nella sua interezza, senza compromessi, rifuggendo da facili accomodamenti allo spirito del mondo”.

“Solo così – aggiungeva – è possibile comprendere e trasmettere adeguatamente anche agli altri la proposta, tanto cara a san Filippo Neri, della libertà, della carità e della gioia, secondo la efficace sintesi codificata dalla vostra tradizione: 'In veritate liberi, in caritate servi, in omnibus laeti'”.

San Filippo Neri nacque a Firenze il 21 luglio 1515 e morì a Roma il 26 maggio 1595. Ha fondato la Congregazione dell'Oratorio. Chiamato anche “il santo dell'allegria” e “l'apostolo di Roma”, è stato canonizzato nel 1622. Per ulteriori informazioni sul V Centenario della nascita di San Filippo Neri e l'Anno Giubilare,www.oratoriosanfilippo.org

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

 

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.