Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 19 Settembre |
Notre Dame de la Salette
home iconChiesa
line break icon

Cinque modi rapidi e semplici per trarre il massimo profitto dall’Avvento

Albert-Chavarria-CC

Marge Fenelon - Aleteia - pubblicato il 11/12/14

Anche se siamo ormai quasi a metà strada...

Marge Fenelon

Sorpresa, sorpresa! L'Avvento è già quasi passato per metà, e il Natale si sta avvicinando rapidamente. Siete felici di come come avete vissuto l'Avvento fino a questo momento? Se siete come tutti noi, l'Avvento vi è scivolato addosso insieme a tutti i fantastici progetti che avevate fatto per l'Avvento più santo mai vissuto. Oppure, se siete come altri di noi, avete iniziato l'Avvento con grade zelo e successo, ma ora le cose stanno diventando più complicate ed è difficile stare al passo con le vostre ambizioni. Forse, come alcuni, state ancora decidendo cosa dovreste fare per l'Avvento.

Non è comunque troppo tardi – anche se non avete neanche iniziato il vostro shopping natalizio – per fermarvi un attimo, fare una piccola ricognizione, riprendervi e ricominciare (o cominciare) a rendere l'Avvento santo e a preparare il vostro cuore alla nascita del Bambino Gesù.

Il bello è che non è difficile come pensate. Ecco cinque modi rapidi e semplici per trarre il massimo profitto dall'Avvento per il tempo che ne rimane. Seguiteli tutti, qualcuno o anche uno solo, da adesso fino a Natale, e sentirete il cambiamento nel cuore. Cosa più importante, anche le persone che vi circondano percepiranno questo cambiamento.

1. Evitatele canzoni natalizie, anche solo per un giorno (o per un'ora). Se vengono messe sul vostro posto di lavoro, non avete molta scelta nell'orario lavorativo. Lo stesso vale se siete usciti a fare shopping. Non penso che la direzione sia disposta a spegnerle per voi. Ma potete evitarle nelle ore in cui non lavorate o una volta usciti dal centro commerciale – non ascoltandole alla radio in macchina o non mettendo queste canzoni sul CD o sull'MP3. Se non riuscite a sopportare il “silenzio”, mettete della musica classica o trovate una collezione di musica mirata per l'Avvento. Ci sono molte buone opzioni su iTunes e Amazon, ad esempio. Il mio preferito è Avvento ad Efeso, dei Benedettini di Maria, Regina degli Apostoli.

2. Siete in strada? Fate una deviazione e concedetevi un minipellegrinaggio a un santuario mariano o a una chiesa cattolica. Passate cinque minuti a chattare con la Sacra Fammiglia. Chiedetele di aumentare il vostro desiderio di Avvento e di aiutarvi a prepararvi bene al Natale. Se le porte sono chiuse, pregate dalla vostra macchina o dalla panchina all'angolo della strada. Gesù è lì dentro – nel tabernacolo – nella sua Presenza Reale.

3. Siate la luce di Cristo quando andate a fare commissioni. Per la nostra famiglia e i nostri amici dovremmo avere le sembianze di Gesù, ma per quanto riguarda la cameriera del ristorante? Il venditore del centro commerciale? Il cassiere della banca? Parlate con chiunque nell'industria dei servizi e vi dirà che in questo periodo la gente anziché dare il meglio dà il peggio. “Per essere un periodo dell'anno in teoria gioioso, la gente è decisamente scontrosa”, mi ha detto una volta una cassiera mentre facevo shopping natalizio. In reatà ha usato un aggettivo diverso, ma penso che abbiate capito.

Anziché essere scontrosi come tutti gli altri, cercate di essere cordiali. Ancora meglio, proponetevi di dire qualcosa di piacevole alle persone intorno a voi e congratulatevi per il servizio che state ricevendo. Rimarrete stupiti vedendo come qualcosa di tanto semplice possa illuminare la giornata di qualcuno, voi compresi.

4. Sacrificatevi. Sul serio. È la stagione dello shopping natalizio, e quindi aspettatevi che ci siano grandi folle, lunghe file, ritardi e persine stizzose. Non fateci caso. Stampatevi un bel sorriso in faccia, offrite questo inconveniente per le persone che non credono più (o non hanno mai creduto) a Cristo e rilassatevi. Se non riuscite a gestire le folle dello shopping natalizio, allora date ai vostri cari un bigliettino che attesta un credito e fate i vostri acquisti dopo Natale. Ci saranno anche i saldi.

5. Approfondite la Scrittura. Anche se già leggete la Scrittura e/o partecipate alla Messa ogni giorno, prendetevi qualche minuto per leggere le letture quotidiane in modo lento e ragionato. La Chiesa ha una serie di letture prescritte che sono le stesse ogni Avvento. Perché? Perché sono fondamentali per la nostra fede! Sono bellissime e parleranno al vostro cuore – se glielo permettete. Se avete un minuto o due in più, chiedete a nostro Signore di rivelarvi il messaggio che quella lettura ha per voi in particolare, soprattutto in termini di aiutarvi a prepararvi al Natale. Trovare le letture è facilissimo, sono disponibili anche on-line. Ci sono anche molte apps per il cellulare che le includono. Con uno smartphone potete meditare le letture ovunque, in qualsiasi momento. Anche in fila al centro commerciale.

Non è troppo tardi per terminare l'Avvento con un'esplosione, parlando ovviamente in senso figurato. Non conta tanto il tempo per il quale lo si fa, ma il desiderio che si genera da questo.

Marge Fenelon è un'autrice, giornalista e oratrice cattolica e ospite regolare della Catholic radio. Ha scritto vari libri sulla devozione mariana e la vita familiare, tra i quali Strengthening Your Family: a Catholic Approach to Holiness at Home e Imitating Mary: Ten Marian Virtues for the Modern Mom. Il suo sito web è www.margefenelon.com.

[Traduzione dall'inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
avvento

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
PAURA FOBIA
Cecilia Pigg
La breve preghiera che può cambiare una giornata stressante
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
Paola Belletti
Tre suicidi tra i giovanissimi il 1°giorno di scuola
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni