Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 22 Settembre |
San Maurizio
home iconChiesa
line break icon

Chiesa “La Luce del Mondo”: una setta polemica, antitrinitaria e anticattolica

© Axel Mora

Luis Santamaría del Río - pubblicato il 10/12/14

Gruppo nato in Messico il cui fondatore, Samuel Joaquín Flores, è appena morto

L'8 dicembre è morto a Guadalajara (Messico) Samuel Joaquín Flores, leader della Chiesa “La Luce del Mondo” (LLM). Si annunciano funerali moltitudinari, e le autorità hanno espresso il proprio rispetto. “La Chiesa del Dio Vivo Colonna e Sostegno della Verità, La Luce del Mondo, è la Restaurazione della primitiva Chiesa Cristiana”. Così la setta riassume il suo proposito su Twitter. I suoi membri si considerano i veri cristiani, e sono sempre stati al centro delle polemiche. Chi sono? In cosa credono? Le accuse rivolte al gruppo sono vere?

Le origini: una “rivelazione”

La setta LLM, chiamata anche “aronismo”, è stata fondata nel 1926 in Messico da Eusebio Joaquín González (1898-1964) dopo aver ricevuto una rivelazione divina in sogno, in un contesto pentecostale (alcuni anni prima si era unito alla Chiesa Apostolica della Fede in Cristo Gesù, che in seguito ha abbandonato per fondare la propria setta).

Nel suo sogno, ha sentito una voce che gli diceva: “Il tuo nome sarà Aronne e lo renderò noto in tutto il mondo e sarai benedizione”. Insieme alla moglie (che negli anni Sessanta sarebbe stata ordinata diaconessa) ha poi seguito il cammino dettato da questa rivelazione, e camminando sono arrivati a Guadalajara (nello Stato messicano di Jalisco). Le memorie della setta parlano di persecuzione e miracoli in questo curioso pellegrinaggio.

L'anno successivo ha avuto una visione che lo ha portato a battezzare se stesso e i suoi adepti “in nome del Signore Gesù Cristo” (formula che considerava corretta, a differenza di quella trinitaria nella quale era stato battezzato dai pentecostali), e ha cambiato il proprio nome in quello biblico (sacerdotale) di Aronne, come diceva che gli aveva ordinato Dio. Di fatto, come vedremo in seguito, ci sono molti elementi giudaizzanti nella sua dottrina e pratica. Anche i membri del movimento cambiano il proprio nome battezzandosi ed entrando a far parte della setta. Nel 1934 i dirigenti hanno eretto il primo tempo riconosciuto ufficialmente, mentre conciliavano il culto con il lavoro manuale per la sussistenza.

Il gruppo è cresciuto a poco a poco, malgrado gli scismi che si sono verificati fin dai primi tempi (alcuni già negli anni Trenta, e uno più importante nel 1942, quando alcuni membri si sono separati, dopo accuse di arricchimento del leader, per formare la Chiesa del Buon Pastore). Nel 1952 è stato comprato un terreno di 14 ettari ad est di Guadalajara per fondare la colonia “Hermosa Provincia, il godimento di tutta la terra”.

Quando è morto il fondatore nel 1964 gli è successo suo figlio, Samuel Joaquín Flores (1937-2014), che si è incaricato di costruire nella colonia Hermosa Provincia l'imponente tempio chiamato Casa di Preghiera (terminato nel 1991, con capacità per 12.000 persone), oltre alla piccola città che lo circonda, e ha diffuso la setta in tutto il mondo. In un sogno ha ricevuto la rivelazione divina per cui sarebbe l'angelo dell'Apocalisse.

Giudaizzanti, nazionalisti e anticattolici

Come molti altri gruppi, la LLM afferma di essere la Chiesa primitiva fondata da Gesù Cristo, comunità che sarebbe stata restaurata nel XX secolo (“l'anno, mese e giorno stabilito da Dio per dare inizio alla Restaurazione della Primitiva Chiesa di Gesù Cristo, con la chiamata di Dio all'Apostolo di Gesù Cristo, Aarón Joaquín González”). Si autodefinisce “Chiesa del Dio Vivo Colonna e Sostegno della Verità”, riferendosi a due passi biblici (1 Tim 3,15; Mt 5,4). Si identifica direttamente con il popolo di Israele, riaffermando così la sua peculiarità in un contesto di pluralismo di denominazioni cristiane. Ad esempio, il fondatore ha letto la propria vita in un parallelismo con l'Antico Testamento, e si utilizzano numerosi nomi ed emblemi tratti dall'ebraismo.

Secondo l'esperto Manuel Guerra, si tratta di una “setta religiosa con un progetto sociale, economico e politico”. Molte fonti affermano che è stata promossa dalla massoneria del Rito Occidentale Messicano, al quale apparterrebbe Samuel Joaquín Flores. Il sostegno del gruppo al PRI (Partito Rivoluzionario Istituzionale, al governo tra il 1929 e il 2000), è sempre stato chiaro. Celebra le feste della patria e rende omaggio alla bandiera del Paese, e mantiene questa identità nazionale anche all'estero, ma nel contesto di un proselitismo universale che accentua l'unione spirituale di tutti gli adepti.

Il terzo elemento che spicca nella setta è il suo marcato anti-cattolicesimo, necessario per ribadire la propria identità in un Paese a maggioranza cattolica. Cade in affermazioni ostili e topici senza fondamento sulla Chiesa cattolica, ed è arrivata a dire che “il papa ha l'AIDS, i conventi sono covi di lesbiche, i parroci omosessuali e degenerati”, ecc. La LLM accusa la Chiesa di essere intollerante e fanatica, retrograda e opposta al progresso del Messico e all'ideale rivoluzionario, e in fondo di essere anti-messicana.

Dottrine e pratiche

La LLM dice di professare la fede cristiana ma non crede nella Santissima Trinità, ponendosi così fuori dal cristianesimo (per aderire al quale si richiedono, come minimo, la confessione della fede trinitaria, la divinità di Cristo e il Battesimo come mezzo di unione a Lui). Un teologo evangelico ha studiato l'influsso gnostico che ha a suo avviso la LLM. La setta afferma di credere in Dio Padre, in suo Figlio Gesù Cristo il Salvatore e nella Vergine Maria, ma approfondendo la dottrina si osserva che riconosce la divinità di Cristo, non quella di Gesù. Per i membri, inoltre, lo Spirito Santo è qualcosa di impersonale, la forza di Dio, e per questo si battezza solo “in nome del Signore Gesù Cristo”, il che rende questo rito non valido per la Chiesa cattolica.

I membri della LLM non venerano la Vergine Maria né i santi, e non ne usano le immagini. C'è invece una venerazione per il fondatore e la sua famiglia, e gli adepti arrivano a tenerne le foto in casa. Tra le credenze c'è anche una concezione non cristiana della malattia, visto che a volte viene ritenuta un castigo di Dio nei confronti dei peccatori per ottenerne la conversione. Il fatto che sia una punizione o meno dipende da ciò che stabilisce il consiglio dei pastori.

Se ci si concentra sulla gerarchia, al di sotto di Cristo c'è l'“Apostolo”, come viene chiamato il leader della setta, che si costituisce come mediatore tra il cielo e la terra (“si può arrivare a Dio solo attraverso il servo Samuel, si può raggiungere la salvezza eterna solo in nome di Samuel”). Ci sono poi i pastori o vescovi (che il base al carisma che hanno possono essere, usando la terminologia del Nuovo Testamento, dottori, profeti o evangelisti). I pastori, unti dall'Apostolo, possono ungere i diaconi, che aspirano a diventare pastori. Al di sotto ci sono gli incaricati delle opere ministeriali (visto che sono organizzati in Ministeri: Lavoro, Salute e Benessere Sociale, Comunicazione, Cultura, Opere Pubbliche, ecc.) e gli operai.

Quanto alla liturgia, c'è una riunione di culto domenicale, e ogni giorno bisogna partecipare alla preghiera e alla consacrazione. Le celebrazioni sacramentali sono queste: la presentazione dei bambini (un mese dopo la nascita), il battesimo in nome di Gesù Cristo (a 14 anni), la confermazione dello Spirito (di tipo pentecostale, con doni come la glossolalia), il matrimonio (dopo un breve fidanzamento e che è obbligatorio per i ministri sacri) e la Santa Cena, che viene celebrata solo una volta all'anno, ad agosto (il 14, giorno della nascita del fondatore) e in cui si consumano i doni che hanno un valore simbolico: pane e mosto. Le feste principali commemorano gli eventi fondamentali della setta. Gli adepti devono pagare la decima e votare il PRI alle elezioni. Sono proibiti il tabacco, l'alcool, le droghe, il cinema e le feste mondane. Le donne devono portare il velo e una gonna lunga, e non si possono truccare. C'è un grande controllo sociale dei membri (in schede che includono, oltre ai dati personali, l'assistenza agli atti, la condotta, la collaborazione economica…). Tutta la vita è regolata, e le mancanze possono portare alla “scomunica”, con pene che vanno dal divieto di assistere alla Santa Cena all'esclusione definitiva dalla LLM. È stato segnalato che è la terza confessione del Messico per tasso di analfabetismo (il 10,6 %, secondo l'Atlas de la diversidad religiosa).

La setta è stata fin dalle origini al centro di polemiche, iniziando dalla bigamia (riconosciuta) del fondatore, che ha commesso adulterio con una minorenne che ha generato un figlio, e continuando con le accuse di violenza da parte di Samuel Joaquín nei confronti di uomini e donne per finire con tutto ciò che riguarda l'aspetto economico e politico.

La setta in numeri

Se nel 1972 la LLM aveva solo 72.000 adepti, localizzati soprattutto in Messico, oggi afferma di averne 5 milioni in tutto il mondo, un milione e mezzo dei quali nel Paese d'origine e il resto in più di 30 Nazioni. I dati statistici ufficiali del Messico li quantificano tuttavia in meno di 200.000 membri con più di 12 anni. La setta ha circa 3.500 centri di culto in tutto il mondo, assistiti da 3.000 ministri.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
messicosette religiose
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
MAN HOSPITALIZED,
Silvia Lucchetti
Colpito da ictus: la Madonna di Loreto mi ha salvato ed è venuta ...
6
Padre Ignacio María Doñoro de los Ríos
Francisco Vêneto
Il cappellano militare che si è finto malvivente per salvare un b...
7
SERENITY
Octavio Messias
4 suggerimenti contro l’ansia
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni