Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 19 Settembre |
Notre Dame de la Salette
home iconChiesa
line break icon

Perché l’Avvento ambrosiano dura di più?

Jens Gyldenlaerne Clausen

don Antonio Rizzolo - Credere - pubblicato il 04/12/14

Nella tradizione ambrosiana, l'Avvento è detto anche Quaresima di san Martino

Gentile direttore, perché l'Avvento ambrosiano dura due settimane in più di quello romano?
Renata, Frosinone

Cara Renata, in realtà è il contrario: con una battuta direi che è l'Avvento romano a durare di meno. In questo tempo liturgico che ci prepara a celebrare il Natale, come si legge nell'introduzione al Lezionario ambrosiano, “il popolo cristiano si dispone a rivivere la 'pienezza dei tempi' alla luce dell'attesa escatologica, che orienta il cammino dei credenti nella storia e li guida verso il loro definitivo riscatto nel trionfo glorioso del Signore”. La pienezza dei tempi è l'incarnazione del Figlio di Dio, Gesù Cristo, mentre l'attesa escatologica fa riferimento alla fine dei tempi e al ritorno glorioso di Cristo. Fu però solo verso il VI secolo che si sentì il bisogno di prepararsi in modo adeguato al Natale, come già avveniva per la festa liturgica più importante, la Pasqua. L'Avvento perciò prese come modello la Quaresima, divenendo un tempo penitenziale, ma con una dimensione di gioiosa attesa. Questo spiega la sua durata di sei domeniche. Un paio di secoli più tardi, nella Chiesa romana si decise di accorciare il periodo a quattro settimane. La Chiesa ambrosiana mantenne invece la tradizione più antica, per cui ancora oggi inizia dopo la domenica successiva alla festa di san Martino (11 novembre). Per questo, nella tradizione ambrosiana, l'Avvento è detto anche Quaresima di san Martino. Nelle domeniche d'Avvento la liturgia ambrosiana “rinnova l'aspirazione d'Israele e dell'intero creato alla salvezza, riproponendo le parole degli antichi profeti fino all'annuncio di Giovanni Battista”. Tutto ciò sfocia nella VI domenica detta “dell'Incarnazione”, in cui si celebra la Divina Maternità di Maria, cioè la venuta del Verbo nel grembo della Vergine.

Tags:
avventonatale

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
PAURA FOBIA
Cecilia Pigg
La breve preghiera che può cambiare una giornata stressante
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
Paola Belletti
Tre suicidi tra i giovanissimi il 1°giorno di scuola
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni