Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 08 Dicembre |
Immacolata Concezione
Aleteia logo
Arte e Viaggi
separateurCreated with Sketch.

Perché le Guardie Svizzere hanno abiti così colorati?

Divisa della Guardia Svizzera

© Public Domain

Ary Waldir Ramos Díaz - Aleteia - pubblicato il 26/11/14

Papa Benedetto XV ha approvato cent'anni fa un decreto per il quale l'uniforme doveva rispettare il modello che conosciamo ancora oggi

Il Vaticano celebra questo 26 novembre il centenario dell’introduzione dell’uniforme di gala della Guardia Svizzera Pontificia. Papa Benedetto XV (1914-1922), autorizzò come uniforme di gala il pittoresco abito che vestono le guardie papali con un collo bianco, guanti, berretto e il distintivo color rosso, arancione e blu che arriva fino alla punta degli stivali militari.

Benedetto XV decise che l’uniforme della Guardia Svizzera avrebbe dovuto riprendere la moda del XVI secolo, in sintonia con il modello da lui proposto, e che sarebbe stata dotata di uno stretto collo bianco.

Dal 6 maggio 1915, le Guardie Svizzere del Vaticano hanno vestito in pubblico le nuove uniformi.

Secondo la tradizione, il papa chiese a Michelangelo di disegnare l’uniforme, modificata nel corso del tempo. Nella fotografia, a destra, si può osservare la differenza delle uniformi dopo i cambiamenti autorizzati da Benedetto XV.

[Traduzione di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
guardie svizzere
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni