Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 21 Aprile |
Sant'Anselmo d'Aosta (e di Canterbury)
home iconNews
line break icon

George Dennehy, l’uomo senza braccia che sa abbracciare il mondo

© MrGeorgeDMusic

Aleteia - pubblicato il 21/11/14

Dedicato a chi crede che ogni individuo ha uno scopo, ha un suo posto nel mondo

L’uomo che in questo video gioca amabilmente con suo figlio si chiama George Dennehy, e nonostante la sua disabilità non ha voluto rinunciare a tutte le gioie che la vita può dare, compresa quella di avere e crescere un bellissimo bambino.

Senza braccia e pieno di vita
George Dennehy è famoso sul web per la sua straripante voglia di vivere che gli ha permesso di non seppellire i suoi talenti, nonostante sia venuto al mondo senza braccia. Per lui questo handicap non è mai stato un impedimento anzi è stato il suo punto di partenza, ciò che gli ha permesso di non accontentarsi mai, di desiderare sempre cose grandi, a volte impossibili.

Il dono della musica
George si è accorto di possedere un dono e ha voluto metterlo a frutto. Ha iniziato il suo percorso musicale imparando a suonare il violoncello all’età di otto anni, fino a che non è entrato nelle orchestre regionali. L’amore per il violoncello è stato il suo trampolino di lancio di lancio: ora suona chitarra, il basso elettrico e il pianoforte e ha un variegato pubblico che assiste alle sue stupefacenti performance, e che lo segue fedelmente attraverso il suo sito web personale.

Vedere George in azione non può non commuovere. Ha superato tante sfide nella sua vita e crede che ogni individuo ha uno scopo, ha un suo posto nel mondo. E lui ne è un testimone vivente.

Tags:
disabilitàtestimonianze di vita e di fede
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
Scoperti nuovi frammenti della Bibbia: ma al posto di Dio c’è scr...
2
Gelsomino Del Guercio
7 santuari uniti da una linea retta. La misteriosa fede per San M...
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
5
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
6
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
7
PADRE ALDO TRENTO
Il blog di Costanza Miriano
Se un prete si innamora di una donna. Padre Aldo racconta la sua ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni