Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 24 Giugno |
San Giovanni Battista
home iconNews
line break icon

Dalla sella della motocicletta al soglio pontificio

© TERRE D'AMERICA

Terre D'America - pubblicato il 07/11/14

De la Serna nei panni di Bergoglio. Inizia il rodaggio di “Chiamami Francesco”

La copia Valsecchi-Lucchetti, produttore di successo il primo, regista con 5 David di Donatello nella pur giovane carriera il secondo, ha quasi chiuso con gli ingaggi. Antonio Banderas, primo candidato a rappresentare Bergoglio Papa sul grande schermo, ha lasciato il posto a Rodrigo de la Serna, il giovane amico del “Che” Guevara dei “Diari della motocicletta”. De la Serna ha il pregio di essere argentino, un plus che nella fattispecie è tutt’altro che disprezzabile.

Sarà lui – annuncia Valsecchi – a vestire i panni di Bergoglio giovane nel film “Call me Francisco” che a giorni comincerà il rodaggio in Argentina. Per Bergoglio adulto e Papa si vedrà, le carte non vengono ancora scoperte, ma l’attore – lascia capire il produttore romano reduce dai successi di Checco Zalone – potrebbe anch’egli avere la stessa nazionalità dell’originale.

“Call me Francisco” è organizzato in quattro parti, che abbracciano tutta la vita di Bergoglio: la gioventù, l’epoca dei desaparecidos e la dittatura, l’impegno contro la povertà fin al conclave e l’“Habemus papam”.
La sceneggiatura è stata alquanto laboriosa, sul terreno sono rimasti registi del calibro di Roberto Faenza (regista, sceneggiatore e saggista d’impegno) e partner sudamericani del livello di Daniel Burman (una dozzina di film all’attivo), con strascico di consulenti e vaticanisti di buon nome. Ma il mercato e il botteghino hanno le loro leggi, a cui Valsecchi è notoriamente sensibile.

Daniele Lucchetti filmerà in spagnolo, con un budget di 11 milioni di dollari (9 milioni di euro) e 14 settimane di tempo per terminare il film, a partire da gennaio. Se il cronogramma verrà rispettato “Call me Francisco” sarà pronto in maggio per arrivare nelle sale cinematografiche nell’ottobre del 2015. Con una versione per la televisione in quattro episodi di 50 minuti ciascuno.

Qui l'originale

Tags:
filmpapa francesco
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
3
Giovanni Marcotullio
«I rapporti prematrimoniali?» «Un vero peccato!» «Ma “mortale”?» ...
4
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
5
saint paul
Giovanni Marcotullio
La Santa Sede contro il ddl Zan: è caso diplomatico
6
COUPLE GETTING MARRIED
Gelsomino Del Guercio
Il matrimonio si celebra in casa. La svolta della diocesi di Livo...
7
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni