Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 07 Marzo |
Sante Perpetua e Felicita
home iconChiesa
line break icon

“A chi ha sarà dato…”, che cosa vuol dire?

Alexander Kalina

don Antonio Rizzolo - Credere - pubblicato il 06/11/14

Che cos'è che uno deve avere?

Caro don Antonio,

c’è una frase del Vangelo che mi è sempre sembrata fuori luogo. E’ quando Gesù dice: “A chi ha sarà dato, a chi non ha sarà tolto anche quello che ha”. Para quasi una presa in giro…

Gaetano, Gorizia

In effetti questa espressione di Gesù suona davvero strana. Assomiglia a un proverbio popolare: “Chi è ricco, arricchisce, chi è povero impoverisce”. Oltretutto, Gesù la usa a conclusione della parabola dei talenti (Matteo 25,14-30) e delle monete (Luca 19,11-28), dove i servi devono “investire” ben il denaro del padrone. Ovviamente il vero significato è metaforico, come appare dagli altri contesti in cui Gesù usa la frase. Ad esempi, in Luca 8,18 avverte: “Fate attenzione a come ascoltate; perché a chi ha, sarà dato, ma a chi non ha, sarà tolto anche ciò che crede di avere”. La domanda è, allora: che cos’è che uno deve avere? Non certo il denaro, ma la disponibilità all’ascolto della parola di Dio, al desiderio di portare frutti di bene con la propria testimonianza di vita, impiegando i talenti ricevuti per amare gli altri, facendo dono di se stessi.

Accogliendo la parola del Signore, lasciandoci trasformare dal suo amore diventiamo sempre più capaci di amare, aperti e disponibili. E’ una sorta di circolo virtuoso che si autoalimenta. Chi invece chiude il suo cuore all’ascolto della Parola, chi non dà spazio all’amore, alla benevolenza, al perdono ricevuti da Dio interrompe quel circolo, si autoesclude dalla dolcezza dell’amore di Dio, si atrofizza e si trova senza più nulla. Non ha più nemmeno quello che credeva di possedere. E’ diventato vuoto, arido. Gesù quindi ci invita ad avere fede, che è aprirsi all’amore di Dio e vivere di conseguenza. Ad alimentare il nostro desiderio di bene, il nostro desiderio di lui. Ed egli non mancherà di ricolmarci della sua grazia.

Tags:
vangelo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
L’ostia “vola” sospesa in aria: il miracolo eucaristi...
2
Gelsomino Del Guercio
Prete morto per Covid: lo aveva “profetizzato” in una...
3
SANREMO, FIORELLO, AMADEUS
Annalisa Teggi
10 canzoni che hanno parlato di Dio dal palco di Sanremo
4
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
5
FETUS 3 MONTH,
Padre Maurizio Patriciello
Puoi parlare di aborto perché tua madre non ti fece trascinare vi...
6
MADONNA
Maria Paola Daud
La curiosa immagine della Vergine Maria protettrice dal Coronavir...
7
Paola Belletti
Laura Magli, giornalista Mediaset: “Mi sento così amata dal...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni