Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 18 Settembre |
San Giuseppe da Copertino
home iconSpiritualità
line break icon

Conoscere i gesti e gli atteggiamenti che aiuteranno a vivere meglio la Messa

P.RAZZO/CIRIC

Padre Henry Vargas Holguín - pubblicato il 05/11/14


.

Anche se la Chiesa lo permette, non fate un uso superfluo e senza ragione di questa pratica. È Dio stesso, e ogni particella che resta nelle vostre mani e che cade è il Sacramento stesso che si profana.

È assai auspicabile che i fedeli ricevano il Corpo del Signore dalle ostie consacrate in quella stessa Messa, e nei casi previsti partecipino del calice. Pieni di gioia, ci accostiamo a ricevere Gesù, pane di vita.

Prima di comunicarci facciamo un atto di umiltà e di fede. Il sacerdote si genuflette, prende il pane consacrato e, tenendolo sopra la patena, lo mostra al popolo dicendo: “Beati gli invitati alla cena del Signore. Ecco l’Agnello di Dio che toglie i peccati del mondo”. I fedeli rispondono: “Signore, non sono degno…”, usando le parole del centurione di Cafarnao quando si riconosceva indegno di ricevere Gesù a casa propria.

Gesù viene chiamato Agnello a somiglianza degli agnelli che venivano sacrificati nel Tempio, ma con una grande differenza: gli agnelli del Tempio non toglievano il peccato del mondo, mentre l’“Agnello di Dio” lo fa.

La Comunione è un dono che il Signore offre ai fedeli attraverso un ministro autorizzato. Si imita il gesto del Signore. Per questo, la Chiesa non ammette che i fedeli prendano da sé il pane consacrato e il calice sacro, né che se li passino dall’uno all’altro.

F. TEMPO AMPIO DI SILENZIO. Dopo che l’ultimo fedele si è comunicato e il sacerdote ha riposto la riserva nel tabernacolo, i fedeli si siedono o si inginocchiano e si prega a livello personale.

G. PREGHIERA DOPO LA COMUNIONE. (Tutti i fedeli si alzano). Si supplicano i frutti del mistero celebrato per terminare la supplica del popolo di Dio e anche per concludere tutto il rito di Comunione.

H. MOMENTO PER EVENTUALI AVVISI PARROCCHIALI

V. RITO DI CONCLUSIONE

A. BENEDIZIONE: Il popolo riceve la benedizione facendosi il segno della croce in silenzio.

B.- CANTO FINALE. (Dopo il canto i fedeli possono uscire dalla chiesa). Il momento dell’uscita è estensione del momento sacro della Messa. Ci sarà ancora gente che prega volendo estendere il suo momento personale di intimità con Dio; siate sensibili alle loro necessità particolari e alle loro devozioni collaborando con il vostro silenzio.

VI. APPENDICE

PREGHIERE PRIVATEDEL SACERDOTE: Si fanno in silenzio in vari momenti della Messa: nell’atto penitenziale, prima di proclamare il Vangelo, dopo il Vangelo, al momento della lavanda delle mani, nell’immistione, dopo l’Agnello di Dio, al momento di comunicarsi…

I SILENZI DURANTE LA MESSA: Devono essere mantenuti anche i momenti di silenzio al momento opportuno. La loro funzione dipende dal momento: nell’atto penitenziale e dopo l’invito a pregare, ciascuno si raccoglie in se stesso, ma terminata la lettura o l’omelia tutti meditano brevemente su ciò che hanno ascoltato, e dopo la Comunione lodano Dio nel loro cuore e pregano.

[Traduzione a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Tags:
liturgia

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
THERESA GIUNI
Unione Cristiani Cattolici Razionali
Giuni Russo è giunta fino a Cristo per mano d...
3
GETAFE
Dolors Massot
Due sorelle giovanissime diventano suore contemporaneamente a Mad...
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
7
Paola Belletti
Tre suicidi tra i giovanissimi il 1°giorno di scuola
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni