Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 23 Settembre |
San Maurizio
home iconNews
line break icon

Un appello per salvare Asia Bibi

© public domain

Lucandrea Massaro - Aleteia - pubblicato il 27/10/14

CitizenGO cerca di fare pressioni sull'ambasciatore statunitense in Pakistan. Qui le istruzioni per firmare.

La condanna di Asia Bibi sembra – purtroppo – sempre più imminente dopo l’ultima sentenza del tribunale di di appello di Lahore in Pakistan, dove, lo ricordiamo, è ancora in vigore una vecchia legge coranica che prevede la pena capitale per chi insulti la religione islamica (accusa mai realmente provata tra l’altro). Così dopo cinque anni di carcere e abusi Asia è stata condannata a morte. Molte associazioni umanitarie accusano il tribunale che ha emmesso la sentenza di aver sacrificato la sua indipendenza per paura o per complicità con i religiosi estremisti, che hanno sempre più peso in molte regioni del Pakistan (Il Giornale, 24 ottobre).

E’ per tentare di mobilitare la comunità internazionale, a partire dagli USA, tradizionali alleati del Pakistan, che è iniziata una nuova nuova petizione di CitizenGO, che chiede all’ambasciatore americano in Pakistan, Richard Olson, di adoperarsi in ogni modo per la liberazione immediata di Asia Bibi, la cui unica colpa sembra essere quella di essere una donna di fede cristiana.

E sono proprio fonti dell’organizzazione di CitizenGO a spiegare come purtroppo, la sentenza d’appello che ha confermato la condanna a morte sia stata fortemente influenzata proprio dall’integralismo religioso che riporta qui la traduzione letterale di un messaggio ricevuto dagli avvocati di Asia, che descrive esattamente quanto accaduto durante il dibattimento:

"Non appena il dibattimento processuale ha avuto inizio, alcuni mullà (l’equivalente musulmano dei preti, NdA) hanno sfilato uno ad uno davanti alla corte. In 10-15 minuti ne sono stati fatti entrare 20. […] I giudici hanno cancellato tutte gli altri interventi, lasciando loro solo un piccolo spazio per le arringhe, e hanno ascoltato decine di interventi dei mullà." (Citizengo.org).

Asia ha accolto la notizia della conferma della condanna a morte con parole di incredibile fede e speranza: "Guardo la Croce di Cristo, nella certezza che molti fratelli e sorelle di tutto il mondo si trovano nelle vicinanze e pregano per me." "Prego e spero che un giudice riceva la luce di Dio e abbia il coraggio di vedere la verità."

Ora ci sono meno di 30 giorni per portare una memoria difensiva di fronte alla Corte Suprema, ma nel frattempo sarà necessario tentare di fare pressione politica sul governo perché, come accadde con Meriam in Sudan, trovi un modo per facilitarne il rilascio.

Nel frattempo Asia Bibi ha scritto a Papa Francesco affidandosi alle sue preghiere, come riportato anche da Avvenire (25 ottobre):

«Papa Francesco, sono tua figlia, Asia Bibi. Ti scongiuro: prega per me, per la mia salvezza e per la mia libertà. In questo momento posso solo affidarmi a Dio, che è l’Onnipotente, colui che può tutto per me». Dal carcere femminile di Multan, dove è rinchiusa da oltre cinque anni, Asia Bibi ha scritto al Pontefice, secondo quanto riporta Vatican Insider. Il 16 ottobre, la Corte suprema ha confermato la condanna a morte della mamma cattolica per “blasfemia”, nonostante non ci siano prove contro di lei e i testimoni abbiano ritrattato. Le pressioni degli estremisti, per cui Asia Bibi è un simbolo della lotta per la libertà di fede, hanno avuto la meglio. I familiari e gli attivisti della Renaissance Education Foundation, con cui è in contatto, hanno dato ad Asia una versione edulcorata dell’ultimo dibattimento, temendo un crollo psicologico.

La donna ha comunque voluto dettare una missiva al Papa in un momento decisivo della sua vita. «Sono ancora aggrappata con forza alla mia fede cristiana e nutro fiducia in Dio, mio Padre, che mi difenderà e restituirà la libertà. Confido anche in te, Santo Padre Francesco, e nelle tue preghiere», si legge nel testo. E ancora: «Papa Francesco so che stai pregando per me con tutto il cuore. So che, grazie alla tua preghiera, la mia libertà potrebbe essere possibile. Nel nome di Dio Onnipotente e della sua gloria, ti esprimo tutto il mio ringraziamento per la tua vicinanza».

Possiamo aiutare Asia Bibi con la preghiera e con un piccolo gesto, firmando qui la petizione online che la riguarda

Tags:
asia bibipersecuzione cristiani
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
MAN HOSPITALIZED,
Silvia Lucchetti
Colpito da ictus: la Madonna di Loreto mi ha salvato ed è venuta ...
6
Padre Ignacio María Doñoro de los Ríos
Francisco Vêneto
Il cappellano militare che si è finto malvivente per salvare un b...
7
SERENITY
Octavio Messias
4 suggerimenti contro l’ansia
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni