Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 20 Settembre |
Santi Andrea Kim, Paolo Ghong e 101 compagni
home iconNews
line break icon

Lotta alle Mafie, la convention di Libera

Gelsomino Del Guercio - Aleteia - pubblicato il 23/10/14

A Roma gli Stati Generali dell'associazione di Don Ciotti. Al sacerdote è stata aumentata ancora la scorta

Libera chiama a raccolta le realtà dell‘antimafia responsabile del nostro paese e convoca “Contromafie”, gli Stati generali dell‘antimafia. La terza edizione si svolge dal 23 al 26 ottobre a Roma. Quattro giorni di impegno, di confronto e studio per fare il punto sulla lotta alle mafie e alla corruzione nei loro risvolti sociali, politici, economici e culturali: oltre 3.000 partecipanti, sei aree tematiche, 30 gruppi di lavoro con il contributo di oltre 200 relatori tra educatori, operatori sociali, magistrati, docenti universitari, forze di polizia, giornalisti, donne e uomini di cultura, imprenditori, rappresentanti di associazioni e sindacati. Atteso Roberto Saviano(Agensir 22 ottobre). 

L’ANTIMAFIA
«La parola ‘antimafia’ – spiega il presidente di Libera Don Luigi Ciotti – ha perso credito: in troppi casi è stata esibita come una carta d‘identità, mentre dovrebbe essere un fatto di coscienza, un atto di responsabilità». Insomma, «non si può più parlare di mafie come di un fatto solo criminale, senza evidenziare la loro compatibilità con un sistema responsabile di disuguaglianze sempre più inaccettabili. Ma soprattutto non è più possibile di mafie solo parlare, senza che le parole abbiano un coerente seguito nelle nostre vite, nelle nostre scelte, nelle nostre politiche» (La Repubblica, 23 ottobre). 

POTENZIARE LA DIA
Il sacerdote è intervenuto duramente anche sulla soppressione della Direzione investigativa antimafia. Il quotidiano on line Trapani 24 (23 ottobre) – molto attento alle questioni di mafia – riporta le sue parole: «È da anni che ogni tanto viene fuori l’idea di sopprimere la Dia. Io credo che invece converrebbe sostenere, incoraggiare, allargare e non diminuire. Io sono per valorizzare, magari per un migliore coordinamento, ma questo non è compito mio. Ho toccato con mano il valore di quel lavoro, va resa ancora più forte ed efficace e non soppressa».

LE MINACCE DEI BOSS
Don Ciotti di recente ha subito nuove minacce di morte. «C’e’ qualcuno che l’ha giurata. E non e’ solo quello che è emerso dai mass media. I segnali giungono anche da altre parti. E’ un momento un po’ particolare, che non deve essere sottovalutato. Ma possono anche uccidere una persona – ha aggiunto – ormai si e’ creata una rete di tanta bella gente che si batte. C’e’ chi ha interesse che alcune leggi non vadano in porto, che arrivino nella condizione di non poter essere realizzate fino in fondo» (Ansa, 22 ottobre). 

SCORTA AUMENTATA
Ormai da quasi due mesi la vita del fondatore di Libera è cambiata, racconta il Corriere della Sera (23 ottobre). Gli è stata aumentata ancora la scorta. Le chiacchierate del capo dei capi mafiosi durante l’ora d’aria hanno rivelato un interesse nei suoi confronti che rasenta l’ossessione. Altri boss, dopo mesi di silenzio parlano di lui. Le intercettazioni finite sui giornali sono frammenti di un discorso in divenire. C’è di peggio nelle loro parole. C’è un progetto che prevede diffamazione e calunnia. In mancanza del tritolo vogliono seppellirlo con l’infamia.

Tags:
don luigi ciottimafia

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
PAURA FOBIA
Cecilia Pigg
La breve preghiera che può cambiare una giornata stressante
6
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
7
Padre Ignacio María Doñoro de los Ríos
Francisco Vêneto
Il cappellano militare che si è finto malvivente per salvare un b...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni