Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!
Aleteia

Svizzera: contro aborti selettivi, no ad analisi sul sesso dei concepiti

© Mostaque Chowdhury
Condividi

La legge proibirebbe ai laboratori di analisi di fornire informazioni sul sesso di feti ed embrioni

La commissione delle scienze della Camera bassa del Parlamento nazionale della Svizzera ha raccomandato di legiferare sulle condizioni per richiedere analisi precoci in caso di gravidanza, al fine di evitare la proliferazione di aborti provocati in base alla scelta del sesso degli embrioni.

Anche se la legge svizzera proibisce questa pratica, esistono nuovi test che permettono di verificare il sesso dell’essere umano concepito alla nona settimana di gravidanza.

La legge impedirebbe ai laboratori di analisi di fornire informazioni sul sesso di feti ed embrioni, visto che non è un dato che serve per individuale possibili malattie dei concepiti.

Il comitato cerca il modo di affrontare il problema rappresentato dall’esistenza di laboratori stranieri che non sarebbero soggetti a questo divieto. In non molto tempo si potrà disporre anche di un metodo che permetterà ai medici di effettuare il test e ottenere il risultato al momento, senza bisogno di inviare le analisi in laboratorio.

[Traduzione a cura di Roberta Sciamplicotti]

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni