Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 22 Ottobre |
San Giovanni Paolo II
Aleteia logo
home iconStile di vita
line break icon

E’ giusto spiegare ai bambini la sessualità?

© DR

Gelsomino Del Guercio - Aleteia - pubblicato il 16/10/14

GRATIFICAZIONE E AUTOSTIMOLAZIONE
Sensazioni, aggiunge la sessuologa, che si manifestano attraverso la masturbazione e autostimolazione nonché sul corpo delle loro amiche o dei loro amici, il "gioco del dottore". Se da un lato questa "pratica" – incentivata dal documento – è giudicata su più fronti come molto discutibile, dall'altra, precisa Grappone, «i bambini, esplorandosi, sono gratificati dalla propria stimolazione tattile, producendo un comportamento calmante e gratificante come avviene quando la mamma li abbraccia, accarezza». 

IL RISPETTO DI GENERE
In questa fase della crescita, tra i 0 e i 4 anni, i bambini devono anche acquisire «l’atteggiamento “rispetto per l’equità di genere” ossia che maschi e femmine hanno pari valore. Le ingiustizie correlate al genere e le disparità di potere ostacolano interazioni umane costruttive ed armoniche e quindi il raggiungimento della salute sessuale». Parità di genere «non significa che uomini e donne diventino la stessa cosa, ma solo che l’accesso alle opportunità e alle scelte nella vita non sia condizionato dall’appartenenza ad un determinato sesso; sottolineando che rispetto alla sessualità e alla salute sessuale uomini e donne hanno esperienze e bisogni differenti».

L'ESSERE UOMO E DONNA
Per lo psicologo dell'età evolutiva Ezio Aceti quando si esamina l'equità di genere, bisogna partire da una premessa: la sessualità è il primo fattore ontologico, genetico. «Nasciamo maschi e femmine e su questa nascita maturano caratteristiche fisiologiche e psicologiche differenti. L'educazione e la cultura – prosegue Aceti – intervengono affinché l'essere uomo o donna sia rispettato, siamo di fronte ad una verità della natura. Poi ci possono essere dei bambini con genitalità maschile ma tendenze femminili, ma la persona va sempre amata».   

NON E' UN ADDESTRAMENTO
Aceti poi entra nel merito del documento a cui riconosce il pregio di aver evidenziato che la sessualità «va educata per tutto il corso della vita», al contempo però offre una lettura dell'educazione sessuale «avulsa», «quasi estranea alla famiglia, come fosse un addestramento. Ma si addestrano gli animali e non i bambini», sentenzia lo psicologo. «L'educazione è trasformare in qualcosa di più raro un dato della natura. Non è sbagliato che un bambino voglia accarezzarsi, è un istinto, lo fa senza malizia. Ma va educato e bisogna intervenire per orientare comportamenti diversi, evitando che si fissi per la propria genialità. Ecco perché dico che va indirizzato attraverso l'educazione sessuale, ma nella giusta direzione». 

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
masturbazionesessualitàteologia del corpo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis e quella “rivelazione”: “I miei angeli custodi sono ...
2
MARCELLO BELLETTI
Annalisa Teggi
Un padre, una madre e 7 figli. Non è follia ma sovrabbondanza
3
VENEZUELA
Ramón Antonio Pérez
Quando la vita nasce dall’abuso atroce di una ragazza disabile
4
Paola Belletti
Il tuo bimbo ancora in utero ti ascolta e impara già prima di nas...
5
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
6
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
7
SQUID GAME, NETFLIX
Annalisa Teggi
Squid game, il gioco al massacro è un mondo senza misericordia
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni