Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 06 Maggio |
San Domenico Savio
home iconArte e Viaggi
line break icon

Trovata in Spagna una delle prime rappresentazioni di Cristo

© Díaz Martínez

Cadena COPE - pubblicato il 06/10/14

In una patena di vetro del IV secolo

Gli scavi del sito archeologico di Cástulo (Jaén), a circa cinque chilometri da Linares, hanno portato alla luce una patena del IV secolo con le manifestazioni dell’iconografia cristiana su questo supporto più antiche e meglio conservate nella Penisola iberica, e tra le poche al mondo.

La patena, presentata al Museo di Linares, è realizzata in vetro di tonalità verdastra, ha un diametro di 22 centimetri ed è alta circa 4 centimetri. Il suo stato di conservazione è eccezionale.

La patena con l’immagine di Cristo nella sua Maestà è stata rinvenuta all’interno di un edificio destinato al culto religioso, eretto nella seconda metà del IV secolo d.C. e utilizzato solo per un secolo.

David Expósito, coordinatore dello studio di materiali del progetto Forvm MMX, ha spiegato che tutti sono entusiasti per ciò che rappresenta per quest’opera, perché “in Spagna non ce n’è nessuna simile, e questo pezzo è conservato all’81%”.

Il ritrovamento è avvenuto in una costruzione situata a nord dell’edificio (anch’esso con funzione religiosa, anche se della Roma imperiale) in cui è stato trovato il “Mosaico degli Amori”, riconosciuto dal National Geographic tra le scoperte più importanti del 2012.

Secondo Expósito, l’artigiano ha realizzato la decorazione mediante graffito, mostrando tre personaggi “imberbi e con i capelli corti”, con aureola: la figura centrale è un Cristo nella sua Maestà fiancheggiato da due apostoli, probabilmente Pietro e Paolo, nell’orbe celeste, inserito tra due palme, che nell’iconografia cristiana rappresentano, tra le altre cose, l’immortalità, l’aldilà, il cielo.

Le indagini, ancora in corso, confermano mediante l’analisi dei tratti stilistici e delle caratteristiche tecniche della patena che risalirebbe a uno dei laboratori di artigianato di vetro più importanti di Roma o dei dintorni, visto che pezzi simili sono stati rinvenuti nelle catacombe.

[Traduzione a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
arte cristianagesù cristo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Catholic Link
Non mi piaceva Santa Teresa di Lisieux finché non ho imparato que...
2
Gaudium Press
Sapevi che la fede nuziale può avere la forza di un esorcismo?
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
Best of Web
Muore per 20 minuti, si sveglia all’improvviso e racconta d...
5
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
6
CHIARA AMIRANTE
Gelsomino Del Guercio
Chiara Amirante inedita: la cardiopatia, l’omicidio scampat...
7
VANESSA INCONTRADA
Gelsomino Del Guercio
Vanessa Incontrada: ho scelto di battezzarmi a 30 anni per ritrov...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni