Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 29 Luglio |
Santa Marta di Betania
home iconNews
line break icon

Esperti sul matrimonio inviano una lettera aperta al papa e ai Padri sinodali

Jeffrey Bruno

Aleteia - pubblicato il 30/09/14

Tra i matrimoni esistenti, molti sono fragili e tesi. Tra il 40 e il 50% di tutti i primi matrimoni negli Stati Uniti finirà in un divorzio. Questo tasso aumenta nettamente con ogni matrimonio successivo, e la ricerca suggerisce che il motivo non è la bassa qualità coniugale, ma lo scarso impegno.

Le conseguenze del divorzio e della convivenza per bambini e adulti sono molte e diverse – dalla povertà e dagli scarsi risultati educativi a una salute fisica più fragile, dal minore impegno coniugale in età adulta alla morte precoce. E se ogni Nazione è unica, gli studi mostrano che l’impatto di queste tendenze si estende in tutto il globo. Un piccolo esempio di questi studi: Cina, Finlandia, Svezia, Uruguay, Messico, Grecia, Paesi dell’Africa e del Pacifico orientale asiatico.

I costi della pornografia sulle società sono significativi. Gli studi dell’impatto della pornografia sulle relazioni suggeriscono che è un fattore importante per la distruzione dei matrimoni. Purtroppo, la ricerca a lungo termine degli effetti della pornografia sul matrimonio è virtualmente inesistente.

Le leggi sul cosiddetto “divorzio consensuale” negli Stati Uniti e in molte altre Nazioni hanno autorizzato un sistema in cui giudici e legislatori favoriscono la dissoluzione dei matrimoni, spesso contro la volontà degli sposi che restano saldi nel loro impegno coniugale.

Malgrado la tristezza di questi trend, siamo incoraggiati e resi saldi dall’esortazione del Santo Padre: “Le sfide esistono per essere superate. Siamo realisti, ma senza perdere l’allegria, l’audacia e la dedizione piena di speranza”.

Forse il nuovo modo più coraggioso in cui possiamo evangelizzare le coppie sposate (e per estensione i futuri matrimoni dei loro figli) è costruire piccole comunità di coppie sposate che si sostengono reciprocamente in modo incondizionato nella loro vocazione alla vita coniugale. Queste comunità forniranno reti di supporto basate sui legami di fede e famiglia, impegno nel matrimonio per tutta la vita e responsabilità l’uno per l’altro.

Qui offriamo alcuni modi pratici per creare e sostenere queste comunità:

* Commissione del Pontificio Consiglio per la Famiglia per condurre una ricerca interdisciplinare e longitudinale sul ruolo della pornografia e del “divorzio consensuale” nella crisi matrimoniale.

* Educare i seminaristi. Fornire corsi obbligatori che offrano le prove delle scienze sociali sui benefici del matrimonio, le minacce al matrimonio e le conseguenze del divorzio e della convivenza per i bambini e la società.

* Formare i sacerdoti a mostrare nelle loro omelie il valore spirituale e sociale del matrimonio, le sfide contemporanee a questa istituzione e l’aiuto offerto dalle parrocchie ai matrimoni in crisi. Uno studio recente ha rivelato che il 72% delle donne cattoliche americane afferma che l’omelia domenicale è la fonte primaria per formarsi nella fede.

* Creare piccole e vibranti reti di forti coppie sposate come mentori a livello parrocchiale, disponibili a dare agli sposi gli strumenti per sostenere matrimoni sani e duraturi.

* Educare i parrocchiani sulla straordinaria influenza che possono avere sul matrimonio di amici e familiari. I dati delle scienze sociali mostrano che la presenza di familiari e amici divorziati aumenta il rischio di divorzio. In alternativa, i dati suggeriscono che i familiari e gli amici possono aumentare l’impegno e la soddisfazione nei matrimoni dei loro cari attraverso il loro esempio e supporto.

* Incoraggiare e sostenere la riconciliazione di coppie sposate che si sono separate o hanno divorziato.

* Chiedere ai vescovi di tutto il mondo di avviare preghiere regolari durante la Messa domenicale per matrimoni forti e fedeli.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
famigliamatrimoniosinodo famiglia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
JENNIFER CHRISTIE
Jeff Christie
Mia moglie è rimasta incinta del suo stupratore – e io ho accolto...
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontan...
4
BENEDYKT XVI O KAPŁAŃSTWIE
Gelsomino Del Guercio
Nella Chiesa “separare i fedeli dagli infedeli”. La stoccata di B...
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni