Aleteia
domenica 25 Ottobre |
Santi Crispino e Crispiniano
Approfondimenti

La Chiesa è cattolica, cioè annuncia a tutti la verità

© Public Domain

Massimo Introvigne - La nuova Bussola quotidiana - pubblicato il 17/09/14

La Chiesa cattolica di oggi è la stessa Chiesa di Cristo e degli apostoli legata da una «lunga catena» storica

All’udienza generale Papa Francesco ha proseguito le sue catechesi sulla Chiesa, meditando sull’affermazione del Credo: «Credo la Chiesa cattolica e apostolica». La catechesi è stata occasione per un forte richiamo da una parte al fatto che la Chiesa cattolica di oggi è la stessa Chiesa di Cristo e degli apostoli, cui è legata da una «lunga catena» storica, dall’altra alla necessità di vivere la Chiesa in modo realmente «apostolico», portando il Vangelo a tutti coloro che non lo conoscono o lo hanno dimenticato.

Cominciando dalla parola “cattolica”, che in greco significa “universale”, il Papa ha invitato a riflettere sulla definizione «completa e chiara» che della nota della cattolicità è offerta da san Cirillo di Gerusalemme (313-387), un Padre della Chiesa del quarto secolo. Scriveva san Cirillo: «La Chiesa senza dubbio è detta cattolica, cioè universale, per il fatto che è diffusa ovunque dall’uno all’altro dei confini della terra; e perché universalmente e senza defezione insegna tutte le verità che devono giungere a conoscenza degli uomini, sia riguardo alle cose celesti, che alle terrestri». Questa definizione ha due componenti. La prima è che la Chiesa «insegna tutte le verità» che ci servono. La seconda è che «essa parla tutte le lingue». La missione della Chiesa non si arresta finché non ha raggiunto tutti gli uomini, tutti i popoli, tutti gli idiomi. La questione delle “lingue” non è puramente simbolica. La capacità della Chiesa di «parlare tutte le lingue» «non è altro che l’effetto della Pentecoste (cfr At 2,1-13): è lo Spirito Santo, infatti, che ha messo in grado gli Apostoli e la Chiesa intera di far risuonare a tutti, fino ai confini della terra, la Bella Notizia della salvezza e dell’amore di Dio. La Chiesa così è nata cattolica, cioè “sinfonica” fin dalle origini, e non può che essere cattolica, proiettata all’evangelizzazione e all’incontro con tutti». Il fatto che oggi il Vangelo sia tradotto e disponibile in centinaia di lingue diverse, ha aggiunto il Papa, non è l’unico aspetto della cattolicità della Chiesa ma è un segno importante. 

Per la Chiesa, l’essere cattolica e l’essere apostolica sono note strettamente collegate. Siamo sicuri che la Chiesa, come diceva san Cirillo di Gerusalemme, ci insegna ancora oggi le verità – e tutte le verità che ci servono per la salvezza – perché esiste una “continuità” non solo ideale e simbolica ma anche storica fra la Chiesa di oggi e quella degli Apostoli. «Far parte della Chiesa apostolica vuol dire essere consapevoli che la nostra fede è ancorata all’annuncio e alla testimonianza degli stessi Apostoli di Gesù – è ancorata là, è una lunga catena che viene di là». Finché siamo «in comunione con i successori degli Apostoli» possiamo essere sicuri di essere in questa continuità e che la nostra è la Chiesa “apostolica”. «Questo termine ci ricorda che la Chiesa, sul fondamento degli Apostoli è in continuità con essi – sono gli apostoli che sono andati e hanno fondato nuove chiese, hanno fatto nuovi vescovi e così in tutto il mondo, in continuità. Oggi tutti noi siamo in continuità con quel gruppo di apostoli che ha ricevuto lo Spirito Santo».

Se «cattolica» ha due significati – Chiesa che custodisce e annuncia tutte le verità, e Chiesa che le annuncia a tutti, in tutte le lingue – così anche “apostolica” include due nozioni. La prima è appunto quella della continuità con gli apostoli, che garantisce la verità. E la seconda è la continuità dello zelo – “apostolico” – che spinse gli Apostoli a uscire dal Cenacolo ad annunciare la verità a tutte le genti. La Chiesa è “apostolica” sia perché deriva dagli Apostoli sia perché vive per l’apostolato, cioè per la missione. Attribuendo queste note alla Chiesa vogliamo «dire che è nata "in uscita", che è nata missionaria». A braccio, il Papa ha aggiunto: «,Se gli apostoli fossero rimasti lì nel Cenacolo, senza uscire a pregare il Vangelo, la Chiesa sarebbe soltanto la Chiesa di quel popolo, di quella città, di quel cenacolo. Ma tutti sono usciti per il mondo, dal momento della nascita della Chiesa, dal momento che è venuto lo Spirito Santo. E per questo la Chiesa è nata “in uscita”, cioè missionaria. È quello che esprimiamo qualificandola apostolica, perché l’apostolo è quello che porta la buona notizia della Risurrezione di Gesù».

  • 1
  • 2
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
chiesa cattolicavangelo
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
Gelsomino Del Guercio
Scomunicato Vlasic, ex padre spirituale dei v...
POPE FRANCIS AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
La fake news sul Papa che giustifica le union...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
fedez don alberto ravagnani
Gelsomino Del Guercio
Fedez e don Alberto Ravagnani: confronto su s...
Padre Fortea exorcista
Francisco Vêneto
Il demonio e le chiese date alle fiamme: per ...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni