Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 19 Giugno |
San Romualdo
home iconChiesa
line break icon

«Visitare la Terra Santa è sicuro»

© israeltourism / Flickr

Patriarcato Latino di Gerusalemme - pubblicato il 15/09/14

La Commissione episcopale per i pellegrinaggi incoraggia a ritornare anche per sostenere le comunità locali

Nelle ultime settimane la violenza ha nuovamente colpito la Terra Santa. Durante queste settimane di sofferenza, alcuni gruppi hanno cancellato il loro viaggio, ma molti altri hanno continuato a venire. Questi ultimi sono ritornati a casa molto felici, lasciando dietro di sé molte benedizioni nella nostra comunità cristiana locale.

Infatti, la via di pellegrinaggio tra Nazareth, Tiberiade, Gerusalemme e Betlemme è sempre stata ed è ancor’oggi sicura. In caso contrario, i fornitori locali sarebbero i primi ad avvertire del grave pericolo e annullerebbero i loro gruppi, adottando misure giustificate.

Inoltre, i pellegrinicristiani sono altamente rispettati e accolti calorosamente sia dai cristiani che dai musulmani ed ebrei, perché sono considerati, in questa travagliata regione del mondo, come ponti di pace tra palestinesi e israeliani.

Chi di voi è venuto come pellegrino o pastore sa che la visita ai luoghi santi è gratificante e sa come essa produca frutti di speranza. I frutti principali sono la crescita della fede personale, la riscoperta della Bibbia sul campo e una profonda trasformazione spirituale. Incoraggiamo fortemente i pellegrini a camminare dove Cristo stesso ha camminato, a condividere con noi la testimonianza della fede, e di toccare loro stessi con mano e partecipare al nostro sogno di pace.

La nostra Commissione episcopale chiede alla Conferenze Episcopale di incoraggiare gentilmente le diocesi, le parrocchie e le associazioni ad estendere questo messaggio di incoraggiamento ai pellegrini. Sarà nostro piacere offrire tutta l’assistenza necessaria per rendere questo viaggio spirituale bello e fruttuoso.

Presidente della Commissione Episcopale per i pellegrinaggi
+ William Shomali

Segretario generale
Rev. P. Pietro Felet

Leggi qui l’originale

Tags:
luoghi santiterra santa
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
conduttore rai 1 diventa prete
Gelsomino Del Guercio
Addio al giornalismo: Fabrizio Gatta, il volto noto di Rai1, dive...
3
MAN HOSPITALIZED,
Silvia Lucchetti
Colpito da ictus: la Madonna di Loreto mi ha salvato ed è venuta ...
4
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
5
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
6
MATKA TERESA Z KALKUTY
Cerith Gardiner
In caso di necessità, l’efficacissima preghiera da 5 secondi di m...
7
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni