Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 20 Settembre |
Santi Andrea Kim, Paolo Ghong e 101 compagni
home iconNews
line break icon

Ad essere in crisi è la famiglia borghese non la famiglia cristiana

Emiliano

Cimitero monumentale, Pisa, Italy.

Enrique Chuvieco - Aleteia - pubblicato il 10/09/14

Il teologo spagnolo Juan José Pérez Soba parla del prossimo Sinodo sulla famiglia

Il professore spagnolo Juan José Pérez-Soba, docente di Pastorale Familiare presso l’Istituto Giovanni Paolo II dell’Università Lateranense, spiega che il suo nuovo libro El verdadero Evangelio de la familia (Il vero Vangelo della famiglia, Biblioteca de Autores Cristianos), scritto insieme a Stephen Kampowski, mira a “evitare malintesi e ad apportare una visione più ampia rispetto alla famiglia come fonte di evangelizzazione” sulle dichiarazioni del cardinale Kasper che legava il tema a una questione pastorale quando ciò che è “in gioco – precisa Pérez Soba – è una questione fondamentalmente culturale e antropologica che implica l’essenza della comprensione dell’uomo e la rivelazione dell’amore di Cristo”.

Cosa l’ha spinta a scrivere “El verdadero Evangelio de la familia”?

Sia io che il professor Kampowski siamo stati spinti dal desiderio di contribuire al dibattito sinodale secondo l’intenzione espressa da papa Francesco. La preoccupazione sorta a partire dall’intervento del cardinale Kasper, a nostro avviso, aveva bisogno di un chiarimento in alcuni punti fondamentali per evitare malintesi dovuti a profonde carenze.

In particolare, abbiamo voluto apportare una visione più ampia rispetto alla famiglia come fonte di evangelizzazione in un mondo in cui questo tema è particolarmente significativo e in cui deve non solo rispondere a problemi, ma dare una luce superiore: quella del Vangelo. Quando parliamo del vero Vangelo della famiglia, vogliamo dire che in esso è in gioco una questione fondamentalmente culturale e antropologica che implica l’essenza della comprensione dell’uomo e la rivelazione dell’amore di Cristo.

Lei dedica il primo capitolo della sua opera all’evangelizzazione nella famiglia in una cultura pansessualizzata. L’erotismo generalizzato rende difficile la trasmissione della fede in famiglia?

Il pansessualismo è qualcosa di più dell’estensione dell’erotismo, è un modo secolarizzato di comprensione dell’amore umano che resta ridotto al piacere e al suo consumo e all’arbitrio di una coscienza estranea ai vincoli umani fondamentali. In questo modo, smette di essere una mediazione per la rivelazione dell’amore di Dio nel mondo e un cammino per la salvezza.

Per questo, rispondere a questa cultura pansessualista è oggi un modo specifico di evangelizzazione in questo mondo. Nella misura in cui la Chiesa, in particolare attraverso la vita delle coppie cristiane, offrirà una testimonianza convincente dell’amore umano, sarà capace di trasmettere in modo credibile la fede in famiglia come fonte di vita per le persone.

In quali aspetti riconosciamo che la Chiesa primitiva è stata fedele al Vangelo della famiglia?

Per il modo integrale di mostrare la verità della famiglia, il suo impegno a difendere la sua grandezza in un mondo che viveva una profonda crisi di questa istituzione ed era molto lontano dall’insegnamento evangelico. I padri della Chiesa sono convinti della bontà della famiglia nel progetto creaturale di Dio con i suoi valori di indissolubilità e di apertura alla vita e il suo valore di sacramento come presenza della grazia che permette di viverla in una nuova pienezza. Questo è ciò che hanno mostrato anche nei casi concreti in cui si metteva in discussione qualcuna di questee caratteristiche.

È esemplare la loro consapevolezza dell’originalità del Vangelo della famiglia come modo di trasmissione della fede. Ridurre la loro visione a una pretesa “pastorale della tolleranza” è ignorare il loro modo di comprendere il ruolo della grazia nella vita del battezzato.

Al di là del mandato di Gesù Cristo, quali aspetti umani si sviluppano con la fedeltà degli sposi?

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
famigliafocus famigliamatrimoniosinodo famiglia

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
PAURA FOBIA
Cecilia Pigg
La breve preghiera che può cambiare una giornata stressante
6
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
7
Padre Ignacio María Doñoro de los Ríos
Francisco Vêneto
Il cappellano militare che si è finto malvivente per salvare un b...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni