Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 25 Giugno |
home iconNews
line break icon

Non si converte e viene ucciso dai jihadisti dell’Is

© Public Domain

Aleteia - pubblicato il 02/09/14

43enne muore in seguito alle torture e alle violenti percosse subite dai terroristi dello Stato Islamico

I jihadisti sunniti dell’Is (ex Isis) hanno torturato e ucciso un cristiano. L’ennesimo. Il fatto è stata riferito ieri, 1 settembre, dal Patriarcato caldeo all’agenzia missionaria AsiaNews.

Secondo quanto riferisce un testimone, il "martire", come viene definito dal Patriarcato, è un uomo di 43 anni, Salem Matti Kourki, deceduto a Bartalah, una cittadina a maggioranza siriaca della piana di Ninive occupata da settimane. 
L’uomo è morto in seguito alle torture e alle violenti percosse subite dai terroristi per essersi rifiutato di convertirsi all’islam. 

Uno dei familiari di Salem spiega che l’uomo è uscito, dopo diverse settimane in cui si nascondeva in casa, per recuperare qualche genere alimentare. Si è però imbattuto in un punto di controllo dell’Is in pieno centro cittadino, ed è stato subito arrestato.

I miliziani non hanno avuto pietà: hanno cercato di convertirlo a forza all’islam, ma l’uomo si è rifiutato. I fondamentalisti lo hanno picchiato e torturato, fino a provocarne la morte, per poi abbandonarlo in strada.

Tags:
cristiani perseguitaticristiani perseguitati in iraqiraq
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
saint paul
Giovanni Marcotullio
La Santa Sede contro il ddl Zan: è caso diplomatico
3
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
4
Giovanni Marcotullio
«I rapporti prematrimoniali?» «Un vero peccato!» «Ma “mortale”?» ...
5
COUPLE GETTING MARRIED
Gelsomino Del Guercio
Il matrimonio si celebra in casa. La svolta della diocesi di Livo...
6
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
7
Gelsomino Del Guercio
Roberto Mancini e la sua fede: “La Madonna è la mamma di tu...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni