Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 12 Aprile |
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

Più donne nella Commissione teologica internazionale

Pope Francis – General audience in Saint Peter’s Square

© MASSIMILIANO MIGLIORATO/CPP

Gelsomino Del Guercio - Aleteia - pubblicato il 01/09/14

Ad annunciarlo il Prefetto della Congregazione per la dottrina della fede

Sul nuovo numero dell’inserto femminile de «L’Osservatore Romano» c’è un’anticipazione che farà molto discutere. Papa Francesco ha deciso di aumentare la presenza di donne nella Commissione teologica internazionale: da due a «cinque o sei». Lo rivela il cardinale Prefetto della Congregazione per la dottrina della fede, il cardinale Gerhard Ludwig Müller, intervistato dalla storica Lucetta Scaraffia, firma di punta dell’inserto del quotidiano diretto da Gian Maria Vian (Vatican Insider, 1 settembre). 

SUPPORTO ALLA SANTA SEDE
La Commissione è formata da 30 membri che restano in carica per un quinquennio. Ha il delicato compito di aiutare la Santa Sede e in particolare la Congregazione per la dottrina della fede nell’esaminare questioni dottrinali di maggior importanza. Attualmente le donne al suo interno sono la tedesca Barbara Hallensleben (docente di Teologia dogmatica e di Ecumenismo alla Facoltà di Teologia di Fribourg, Svizzera), e suor Sara Butler, (docente di Teologia dogmatica all’Università di Santa Maria del lago – Mundelein Seminary – di Chicago, Usa).

LA PRESENZA FEMMINILE IN VATICANO
Il cardinale si spinge anche oltre sulla presenza delle donne nelle gerarchie ecclesiastiche. Müller, infatti, sottolinea come la presenza femminile nella Chiesa debba essere riconosciuta nella sua specificità, non nel suo imitare il modello maschile. Il Prefetto della Congregazione per la dottrina della fede lancia segnali di ampio respiro e insiste sul fatto che bisogna ricordare che la Chiesa deve essere «madre, non istituzione, perché un’istituzione non si può amare, una madre sì».

LA SOLLECITAZIONE DI FRANCESCO
Un’indicazione, quella di Müller, che va nella direzione auspicata da Bergoglio. Il Papa lo scorso 25 gennaio, durante il discorso al Congresso Nazionale promosso dal Centro Italiano Femminile disse di sentirsi rallegrato «nel vedere molte donne condividere alcune responsabilità pastorali con i sacerdoti nell’accompagnamento di persone, famiglie e gruppi, come nella riflessione teologica», auspicando maggiori «spazi per una presenza femminile più capillare ed incisiva nella Chiesa» (Vatican.va, 25 gennaio 2014).

Tags:
donne nella chiesa
Top 10
See More