Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Emmy: polemiche su Sofia Vergara in mostra sulla pedana.”Una donna oggetto”

PICTURE-ALLIANCE/AFP
UNITED STATES, Los Angeles : Sofia Vergara attends the 66th Annual Primetime Emmy Awards at Nokia Theatre L.A. Live on August 25, 2014 in Los Angeles, California./picture alliance
Condividi

E' diritto di una donna "prendersi in giro" oppure deve tenere conto di come viene percepito ogni suo gesto?

Non è piaciuta al pubblico e alla rete la pedana rotante su cui la star di ”Modern Family” è apparsa agli Emmy Awards di Los Angeles. Durante il discorso del Ceo della Academy Bruce Rosenblaum, l’attrice colombiana chiamata sul palco per la premiazione ha mostrato il suo corpo a 360 gradi, girando su se stessa. Una scelta definita anche dai critici Usa ”sessista e fuori luogo” (Deejay.it, 27 agosto).

Forse volevano effettivamente creare lo scandalo, forse no e si sono ritrovati in una tempesta mediatica. È bastata una pedana sul palco degli Emmy Awards sulla quale la diva, dopo essere stata fatta salire, ha iniziato a ruotare mostrando il suo bellissimo corpo sotto ogni latitudine, in posa un po’ come una statuina. Negli Stati Uniti in molti hanno ripensato con fastidio ai mercanti di schiavi che mettevano in mostra come animali uomini e donne. Rosenblum – nel frattempo – stava tenendo un discorso serio, su educazione e lavoro, ma gli occhi di tutti, increduli, erano puntati su Sofia. Immediatamente sui social si è scatenata la polemica (Donna di Repubblica, 27 agosto).

Twitter mentre tutto accadeva in diretta tv è impazzito con commenti del tipo: “Trattata come una statua umana per guardoni”, “Disgustoso” “Wow, non credo che avrebbe potuto essere più sessisti”, “Modern Family vince ogni premio per cui viene nominato, ma apparentemente non è abbastanza perché Sofia Vergara deve essere trattata come un oggetto”, “La notte scorsa Beyoncé ha mostrato il suo talento, e ieri sera gli Emmy ci hanno mostrato le tette di Sofia Vergara”. Critiche anche da siti come l’Huffington Post (“Una svolta preoccupante”), il blog al femminile Jezebel (“Trattata letteralmente come un oggetto”) e Salon (Corriere della Sera, 26 agosto).

La Vergara si è difesa dicendo: "So chi ha sollevato il polverone. Non ha senso dell’umorismo e forse dovrebbe starsene un po’ zitta" riferendosi chiaramente a una donna. Poi ha spiegato che la sua esibizione era volta a dimostrare che una donna "può essere bella, spiritosa, una buona lavoratrice e provare piacere a fare soldi". Sarà, ma il malessere persiste. Anche perché in platea ad assistere alla scena c’era il figlio di Sofia, Manolo, che l’ha accompagnata alla serata al posto del fidanzato Joe Manganiello, che si è prudentemente tenuto a distanza (Donna di Repubblica, 27 agosto).

Siamo di fronte ad una polemica pretestuosa oppure effettivamente si è superato un limite perfino per il pensiero dominante dello star system? L’idea di noi stessi e del nostro corpo si riflette in manifestazioni come questa e ci interroga su cosa sia – davvero – la libertà, ma dovrebbe anche interrogarci su cosa voglia dire dignità della persona…

Tags:
donna
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni