Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 22 Settembre |
San Maurizio
home iconNews
line break icon

Il genocidio degli uomini sensibili

AFP PHOTO / GABRIEL BOUYS

A picture taken on January 28, 2014 in Rome, shows Alessandro Giusto (C), a young man with Down syndrome, jokes with clients as he works in the restaurant "Locanda dei Sunflowers" . This restaurant is born with the overall objective of promoting the employment of people with Down syndrome, ennobling and giving dignity to the person through an individual path, training and job placement. AFP PHOTO / GABRIEL BOUYS

William Van Ornum - Aleteia - pubblicato il 12/08/14

I ragazzi affetti dalla sindrome di Klinefelter vengono abortiti per ignoranza e false ipotesi

Le nascite di bambini affetti dalla sindrome di Down sono diminuite drasticamente negli ultimi decenni per la peggior ragione possibile: il 92% di coloro ai quali viene diagnosticata la Trisomia 21 prima della nascita viene abortito. Un’altra anomalia genetica comune, la sindrome di Klinefelter, viene spesso diagnosticata in utero con lo stesso tragico risultato, soprattutto per ignoranza e paura.

Mi piacerebbe che voi lettori conosceste due persone nate con queste differenze cromosomiche*. Sarete voi, poi, a giudicare se i ragazzi Klinefelter meritano di essere uccisi prima della nascita.

“Mamma, papà, ho bisogno di qualche farmaco o ormone o comunque li chiamate”, ha detto il 15enne David. Stava chiedendo ai suoi genitori di consultare il medico di famiglia perché non era entrato nella pubertà. Era imbarazzato e deriso alle lezioni di ginnastica e preso in giro a scuola.

Una visita al medico di famiglia ha dato un po’ di incoraggiamento. “David svilupperà presto, è solo un bocciolo tardivo”, ha detto il dottore. David non ci ha creduto e ha guardato il pavimento, mormorando qualcosa al dottore mentre i suoi genitori e il medico si congratulavano per la loro collaborazione.

Nei 18 mesi successivi sono apparse altre differenze fisiche che hanno separato ancor di più David dai suoi coetanei. La sua voce non diventava più profonda. Le sue spalle non era larghe quanto i fianchi. I testicoli erano piccoli. Indipendentemente da quante flessioni facesse, non ha mai sviluppato forza nella parte superiore delle braccia. Ha perfino scoperto un rigonfiamento sul petto. Il suo medico lo ha guardato accuratamente ma alla fine è scomparso. Era all’ultimo anno di liceo ma sembrava ancora un bambino. Non ha mai cercato di uscire con una ragazza perché capiva che probabilmente sarebbe stato respinto.

David è diventato sempre più aggressivo a casa e a scuola. Ha iniziato a lanciare e rompere cose, e i suoi leggeri problemi di lettura sono peggiorati. Alla fine i suoi genitori lo hanno portato da un secondo pediatra che gli ha dato un’occhiata e ha detto: “Sono piuttosto sicuro che si tratti della sindrome di Klinefelter. Facciamo dei test genetici”.

Ci sono volute due settimane per i test perché servivano procedure speciali in laboratorio. Quando sono arrivati i risultati che indicavano la sindrome di Klinefelter (cromosoma cariotipo 47xxy), David è sembrato sollevato e ha detto a tutti: “Sapevo che qualcosa non andava. Ora che possiamo fare?”

Il 57enne Jonathan è un operatore sociale clinico molto rispettato per il suo lavoro e terapista familiare. Mostra vicinanza e comprensione e ha un grande intuito per comprendere i problemi complessi, le lealtà divise e le alleanze inutili nelle famiglie problematiche. Era felicemente sposato da 32 anni e i suoi due figli stavano finendo il college.

Il giorno in cui doveva impartire dei corsi di terapia familiare in un istituto prestigioso di una grande città è caduto nella vasca da bagno. Mentre cadeva la sua gamba si è girata, spezzandosi ma proteggendolo da problemi peggiori come la rottura di un’anca, ma ha dovuto comunque essere ricoverato per una settimana.

Un nuovo esperto del centro medico, specializzato nel trattamento delle persone ospedalizzate, prendeva storie profondamente estreme per tutti i suoi pazienti. In questo modo spesso scopriva altri problemi medici che erano stati trascurati, a volte per decenni.

Nel corso dell’intervista, seppe che Jonathan aveva avuto difficoltà negli anni dell’adolescenza. Essendo un “bocciolo tardivo”, piccolo per la sua età, non poteva accedere a certi sport. Dopo la scuola andava spesso in biblioteca, scoprendo che i libri erano un veicolo che gli dava la possibilità di andare ovunque e imparare qualsiasi cosa.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
abortobioeticamalattia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
MAN HOSPITALIZED,
Silvia Lucchetti
Colpito da ictus: la Madonna di Loreto mi ha salvato ed è venuta ...
6
Padre Ignacio María Doñoro de los Ríos
Francisco Vêneto
Il cappellano militare che si è finto malvivente per salvare un b...
7
SERENITY
Octavio Messias
4 suggerimenti contro l’ansia
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni