Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 29 Luglio |
Santa Marta di Betania
home iconChiesa
line break icon

Come credere in Dio quando è morta una persona cara?

© SHUTTERSTOCK

padre Carlos Padilla - Aleteia - pubblicato il 11/08/14


«In tutta questa tristezza e confusione, so con certezza che Dio mi accompagna. Gesù esce a correre con me, Maria mi abbraccia ogni notte e mi aiuta a dormire; lo Spirito Santo mi dona chiarezza per continuare a vedere che mi ama, che molti mi amano e che anch’io sono importante per gli altri. Continuo a vedere che sono preziosa ai suoi occhi, nonostante tutto. Con la mia ricerca, con il mio dolore intenso e con il mio amore per gli altri. Voglio guardare al di là del mio dolore. Guardare agli altri senza alcun interesse di soddisfare qualcosa di mio. E allo stesso tempo ricevere molto amore inaspettato e vedere come altri vedono e toccano il mio dolore. So che mi amano così e questo è molto bello. Mi sento molto piccola».

A volte sperimentiamo la solitudine e il dolore. Vediamo che la nostra sete è infinita e nulla la placa. Non troviamo il riposo a cui il cuore anela. Sono momenti di turbamento in cui vorremmo toccare il cielo con le mani e cadiamo malamente. Vorremmo vivere solo in Dio e riposare al suo fianco.

Dio ci attende, desidera che poniamo nelle sue mani ciò che ci inquieta. Il Tabernacolo, dove rinnoviamo ogni giorno la nostra alleanza con Maria, è il nostro luogo di riposo. Lì torniamo ogni volta che siamo turbati. Lì lasciamo il dolore dell’anima, le nostre paure e i nostri dubbi.

[Traduzione a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
Tags:
fedemorte
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
JENNIFER CHRISTIE
Jeff Christie
Mia moglie è rimasta incinta del suo stupratore – e io ho accolto...
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontan...
4
BENEDYKT XVI O KAPŁAŃSTWIE
Gelsomino Del Guercio
Nella Chiesa “separare i fedeli dagli infedeli”. La stoccata di B...
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni