Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Come credere in Dio quando è morta una persona cara?

© SHUTTERSTOCK
Condividi

Ci sono momenti molto duri che fanno vacillare la fede

«In tutta questa tristezza e confusione, so con certezza che Dio mi accompagna. Gesù esce a correre con me, Maria mi abbraccia ogni notte e mi aiuta a dormire; lo Spirito Santo mi dona chiarezza per continuare a vedere che mi ama, che molti mi amano e che anch’io sono importante per gli altri. Continuo a vedere che sono preziosa ai suoi occhi, nonostante tutto. Con la mia ricerca, con il mio dolore intenso e con il mio amore per gli altri. Voglio guardare al di là del mio dolore. Guardare agli altri senza alcun interesse di soddisfare qualcosa di mio. E allo stesso tempo ricevere molto amore inaspettato e vedere come altri vedono e toccano il mio dolore. So che mi amano così e questo è molto bello. Mi sento molto piccola».

A volte sperimentiamo la solitudine e il dolore. Vediamo che la nostra sete è infinita e nulla la placa. Non troviamo il riposo a cui il cuore anela. Sono momenti di turbamento in cui vorremmo toccare il cielo con le mani e cadiamo malamente. Vorremmo vivere solo in Dio e riposare al suo fianco.

Dio ci attende, desidera che poniamo nelle sue mani ciò che ci inquieta. Il Tabernacolo, dove rinnoviamo ogni giorno la nostra alleanza con Maria, è il nostro luogo di riposo. Lì torniamo ogni volta che siamo turbati. Lì lasciamo il dolore dell’anima, le nostre paure e i nostri dubbi.

[Traduzione a cura di Roberta Sciamplicotti]

Pagine: 1 2

Tags:
fedemorte
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni