Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 16 Ottobre |
Santa Margheria-Maria Alacoque
Aleteia logo
home iconChiesa
line break icon

È un male desiderare cose buone? Pensare a sé è sempre egoismo?

Nick Koch Weiler / Flickr CC

padre Carlos Padilla - Aleteia - pubblicato il 05/08/14

Quello che vogliamo è essere liberi da loro quando non li abbiamo. Non viviamo per avere vacanze. Non viviamo male la settimana aspettando il riposo del weekend. Ma godiamo del tempo libero perché l’anima riposi e si riempia di vita e possa tornare alla routine alla fine del riposo.

Aneliamo alla libertà interiore di fronte ai beni, per non dipendere da essi, ma quando li abbiamo ne godiamo, perché Dio vuole il nostro bene. Desidera il meglio per noi. Ha siglato un’alleanza con noi per ogni giorno: «Venite a me. Io stabilirò per voi un’alleanza eterna, i favori assicurati a Davide» (Isaia 55, 1-3). Queste parole ci confortano. L’alleanza di Dio con noi è per sempre.

Diceva padre Kentenich: «Dio esce da sé ed è in costante movimento verso di noi. A sua volta, il nostro compito è essere in continuo movimento verso di Lui. Dio cerca uomini da amare» (4). Desidera il nostro bene, ci ama e vuole che lo amiamo. Ci ha promesso una vita piena e desidera solo che gli offriamo il nostro sì, per poter entrare nel nostro cuore. Come diceva Giovanni XXIII nel suo decalogo della serenità: «Solo per oggi sarò felice nella certezza che sono stato creato per essere felice non solo nell’altro mondo, ma anche in questo». Vogliamo essere felici nel lavoro e nel riposo, nella dedizione generosa e nelle gioie quotidiane. Felici nel cammino. Sì, felici donandoci interamente e cercando momenti di pace.

1. J. Kentenich, Settimana d’ottobre 1951
2. Anthony de Mello, Buscar a Dios en todas partes, 89
3. 
J. Kentenich, Giornata pedagogica 1950, pedagogia per educatori cattolici

[Traduzione a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
Tags:
desiderio
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
“Dio ti darà dei segni”. Quel messaggio di Carlo Acutis all’amica...
2
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis parlava di un regalo che gli aveva fatto Gesù. Di co...
3
PRAY
Philip Kosloski
Preghiera al beato Carlo Acutis per ottenere un miracolo
4
CARLO ACUTIS
Silvia Lucchetti
“I primi miracoli mio figlio li fece il giorno del funerale”
5
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
6
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
7
BERGOGLIO
Gelsomino Del Guercio
“Se non mi sposo con te, mi faccio prete”. Così parlò il futuro P...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni