Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 21 Giugno |
San Luigi Gonzaga
home iconChiesa
line break icon

L’esperienza umana di Dio può essere una soluzione al suicidio?

© SHUTTERSTOCK

Portaluz - pubblicato il 31/07/14



Che la fede e la pratica religiosa – in particolare quella cattolica – siano fattori che riducono il rischio di suicidio è una verità corroborata anche da nuovi studi.

Uno di questi è stato realizzato in Svizzera dall’epidemiologo e accademico Matthias Egger, con il sostegno dell’Università di Berna. Egger ha analizzato dati censuari statistici degli anni tra il 2000 e il 2005 su 1.700.000 cattolici, 1.500.000 protestanti e più di 400.000 individui senza alcuna affiliazione religiosa, paragonandoli ai registri di mortalità per suicidio.

Considerando fattori sociologici come l’età, lo stato civile, l’educazione, la lingua o il grado di urbanizzazione degli individui analizzati, si è constatato che tra le persone religiose, i cattolici presentavano un tasso più basso di suicidi, ma anche che le persone non religiose avevano un tasso di suicidio più alto di quelle religiose.

Un sostegno ai risultati indicati da Egger sono le conclusioni pubblicate nel 2010 da Merike Sisak e dai suoi collaboratori dell’Istituto di Salute Mentale e Suicidologia Estone-Svizzero.

Sisak, per evitare critiche, ha utilizzato anche dati e rapporti dell’OMS, chiamati SUPRE-MISS. Con la sua équipe ha distribuito lo stesso questionario a persone scelte in modo aleatorio di vari Paesi, diversi credo religiosi e non credenti, con intenti suicidi e senza. I risultati hanno permesso di concludere che le persone con pratica religiosa di fede monteista presentano un rischio minore di suicidarsi.

Nelle società in cui lo Stato, i mezzi di comunicazione, la pubblicità e l’ideologizzazione nelle scuole premono per delegittimare la fede religiosa, le conseguenze iniziano ad essere disastrose.

L’OMS segnala che ogni anno si suicida quasi un milione di persone.

[Traduzione a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
Tags:
religionesuicidio
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
3
Gelsomino Del Guercio
San Giuseppe sparisce dai Vangeli. Don Fabio Rosini ci svela il &...
4
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
5
MATKA TERESA Z KALKUTY
Cerith Gardiner
In caso di necessità, l’efficacissima preghiera da 5 secondi di m...
6
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
7
DON DAVIDE BAZZATO
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: ho desiderato un figlio, ma ho scelto la cast...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni