Aleteia logoAleteia logoAleteia
mercoledì 29 Giugno |
Santi Pietro e Paolo
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

La tomba del Profeta Giona distrutta dagli islamisti dell’Isil

Mosque of the Prophet Jonah – Play – it

اخبار العراق - News of iraq / Youtube

La Perfetta Letizia - pubblicato il 28/07/14

Gli islamisti hanno radunato decine di persone perchè fossero testimoni dell'azione di spregio.

"I militanti hanno fissato delle cariche esplosive intorno e dentro il monumento e poi l’hanno fatto saltare in aria", è la testimonianza di una delle tante persone che hanno assistito allo scempio sacrilego. Una fonte delle forze di sicurezza che ha voluto rimanere anonima, racconta: "Gli estremisti hanno chiuso le porte della moschea, hanno fatto uscire i fedeli e hanno impedito agli altri di entrare a pregare". Gli estremisti avrebbero impiegato un’ora per minare la tomba. Anche diverse case nelle vicinanze sono rimaste danneggiate dall’esplosione. Nel Corano e nella Bibbia, Giona viene inghiottito da una balena. Secondo la tradizione Mosul è il luogo dove sono sepolti i suoi resti. 

La moschea è stata completamente restaurata negli anni 90 sotto Saddam Hussein. Originariamente fu edificata su un sito archeologico che risale all’ottavo secolo avanti Cristo. Prima della sua distruzione, fino al alcune settimane fa, la tomba di Giona era una destinazione popolare per i pellegrini religiosi di tutto il mondo. 

Il gruppo jihadista dell’Isil fino ad oggi ha distrutto o danneggiato 30 santuari e anche un gran numero di moschee in tutto l’Iraq, fino all’interno di Mosul.

Tags:
estremismo islamicofondamentalismoiraq
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni