Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 28 Ottobre |
Santi Simone e Giuda
Aleteia logo
home iconChiesa
line break icon

Quando hanno dato fuoco ai nostri monasteri

© Sabrina Fusco

Aleteia - pubblicato il 25/07/14

Nel 1844, di fronte a un attacco armato, i monaci di Alqosh nascosero 500 manoscritti preziosi in una grotta, ma la loro azione si rivelò inutile. Subito dopo, forti piogge penetrarono nella grotta e distrussero i manoscritti. I razziatori curdi, nel frattempo, avevano distrutto ogni documento lasciato nel monastero.

Atrocità di questo tipo erano solo la punta di un enorme iceberg. Quando gli intrepidi viaggiatori europei e americani visitavano in quegli anni i monasteri in declino del Tigri superiore, commentavano quanto spesso i curdi e altre tribù musulmane razziassero quelle proprietà, prendendo documenti e pergamene che poi usavano per caricare i fucili o accendere il fuoco. Queste campagne culminarono nella guerra genocida che gli ottomani comandarono contro i cristiani siriaci nel 1915, quando forze irregolari e milizie curde devastarono i monasteri sopravvissuti e le grandi biblioteche come Kudshanis.

La perdita di antichi documenti in quegli anni fu immensa e catastrofica. Nel 1840, un viaggiatore americano riferiva di aver visto a Mardin 50 volumi ricoperti di polvere che apparentemente non erano mai stati aperti; dieci anni dopo, un altro occidentale in visita allo stesso luogo trovò solo pochi manoscritti. Possiamo solo immaginare cosa potevano contenere queste collezioni al loro culmine, e cosa ci fosse in quei 50 volumi andati perduti.

Visti i loro legami con le chiese più antiche, i monasteri della Mesopotamia devono aver contenuto molti tesori, ora irrimediabilmente perduti. Cos’è bruciato o è stato inondato negli anni Trenta e Quaranta dell’Ottocento? Quali vangeli perduti? Quali scritture alternative? Quali trattati gnostici? Quali resoconti di leader apostolici e primi Padri ora dimenticati?

Quali resoconti del I e del II secolo sono sopravvissuti in uniche copie fino ad allora e sono poi andati perduti?

Quali storie antiche sono andate irrimediabilmente perse in quegli anni?

*Philip Jenkins è Distinguished Professor di Storia presso la Baylor University e autore di The Great and Holy War: How World War I Became a Religious Crusade.

[Traduzione a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
Tags:
monasteripersecuzione cristianireligione
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
3
couple
Raphaëlle Coquebert
Madre di 8 figli e saggista: «La castità non è non fare sesso»
4
Gelsomino Del Guercio
Il Papa parla della fine del mondo e di San Michele: “Lui guiderà...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
VENERABLE SANDRA SABATTINI
Gelsomino Del Guercio
Sandra Sabattini beata il 24 ottobre. Lo ha deciso Papa Francesco...
7
Gelsomino Del Guercio
Il Papa dice alle suore salesiane: non fate le zitellone. Cosa vo...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni