Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 22 Febbraio |
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Papa Francesco a Ground Zero?

8dlcypqrvypz0ziggbkpoq11vewizzkomv8mhldu4dwm4iaesmpshqmjojzwlmcgcfaqzrdpq_kilmwy1vxxvcu2_ye.jpg

ANDREAS SOLARO

Aleteia - pubblicato il 21/07/14

Il Papa a New York farebbe un vero e proprio viaggio nelle periferie della secolarizzazione e del relativismo

Durante la sua visita di piacere a Roma, il sindaco di New York, Bill de Blasio, chiederà a Papa Francesco di recarsi nella Grande Mela. L’invito sarà portato in Vaticano, informalmente, nella giornata di oggi, 21 luglio. Non è prevista, infatti, alcuna visita ufficiale. 

Papa Francesco a Ground Zero
L’arcivescovo di New York Timothy Dolan ha chiesto al sindaco di portare la richiesta di una visita a New York, come riporta Il Messaggero il 21 luglio. Dunque sei (o sette) anni dopo lo storico viaggio che Benedetto XVI compì nel 2008 in USA. Sarà l’occasione per Francesco di visitare il World Trade Center dove nel 2011 si scatenò il più brutale attentato al mondo occidentale. 

Si ipotizza che il Pontefice potrebbe recarsi a New York nei giorni successivi o precedenti alla Giornata Mondiale delle Famiglie in programma dal 22 al 27 settembre 2015 a Philadelphia, negli Stati Uniti.

Ci si chiede se sarà un viaggio coerente con il suo percorso pastorale, rivolto alle periferie esistenziali: una città secolarizzata come NY, dove il relativismo sembra vincere sopra ogni credo e ogni dottrina è da considerarsi, oggi più che mai, una periferia dell’umano. Un luogo dove urge portare la testimonianza di Cristo presente.

Tags:
new yorkpapa francesco
Top 10
See More