Aleteia logoAleteia logoAleteia
domenica 05 Dicembre |
San Giovanni Damasceno
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

Rivoluzione Francese: perché perseguitò i cattolici?

© Bibliothèque nationale de France

Toma de la Bastilla, 14 julio 1789

Marcelo López Cambronero - Aleteia - pubblicato il 16/07/14

I bambini non potevano ricevere il Battesimo e la comunità non poteva celebrare l’Eucaristia. Si riusciva a officiare i sacramenti in alcune occasioni e in segreto. In Bretagna, regione che registrò il maggior numero di sacerdoti contrari alla nuova chiesa scismatica, i fedeli si riunivano in barche, lontani dalla costa, o nei boschi. Chi partecipava a queste “riunioni illegali” poteva essere condannato a morte perché considerato nemico dello Stato. In questa regione vennero assassinati per motivi religiosi circa 120.000 cattolici, poco più del 15 % della popolazione.

Nel frattempo, le autorità rivoluzionarie determinarono per decreto, su impulso di Robespierre, l’esistenza dell’“Essere Supremo” e “l’immortalità dell’anima”, e avviarono la celebrazione di “festival dell’Essere Supremo” a partire dal 1794. In precedenza erano già stati creati templi dedicati alla ragione utilizzando le chiese e le sinagoghe, e in ogni momento si costrinse il popolo a legare la propria coscienza a una serie di norme politiche e morali al gusto (mutevole) del potere.

Non si trattava, quindi, di un tentativo di eliminare la religione o di reprimere la Chiesa cattolica o di annullare molti dei suoi privilegi, a volte stravaganti, ma dello sforzo di trasformare lo Stato nel massimo “gerarca” della coscienza individuale e in oggetto di devozione pubblica. È molto importante comprendere il ruolo della religione nella società e rendersi conto che lo Stato non può occupare il posto della Chiesa, nemmeno sotto l’equivoco e astratto velo della nozione di “cittadinanza”.

[Traduzione a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni