Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 28 Ottobre |
Santi Simone e Giuda
Aleteia logo
home iconNews
line break icon

“Che cosa hanno fatto di male i bambini?”

MEMRITVVideos

Amici di Lazzaro - pubblicato il 13/07/14


Nulla quindi impedisce che una bambina venga data in sposa. Il 10 giugno il giornale yemenita Al-Mohmah pubblica un editoriale di Nishwan Hammoud al-Barida, avvocato dell’Unione delle donne yemenite, dal titolo significativo “Il matrimonio delle bambine nello Yemen è un crimine che deve necessita una legge”. L’autore sottolinea immediatamente che il matrimonio delle bambine è una tradizione che non affonda le radici nell’islam e che un padre che obbliga la propria figlia a un simile matrimonio va perseguito e punito.

Al-Barida, consapevole dell’esempio di Maometto che ha sposato ‘A’isha all’età di sei anni e l’avrebbe penetrata a nove, spiega che questo non giustifica il crimine. Se Maometto era il Profeta dell’islam e si era preso cura di ‘A’isha e le avrebbe consentito di vivere l’infanzia lasciandola persino giocare con le altre bambine, ebbene questo non vale a giustificare l’orribile pratica oggi. L’avvocato reclama una legge che proclami innanzitutto la parità tra i sessi per quanto concerne l’età del matrimonio e soprattutto il limite minimo di 18 anni per la donna, una legge che tuteli i bambini yemeniti da ogni genere di discriminazione, che garantisca loro tutela sanitaria, economica, sociale, una legge che garantisca un mensile alle bambine a rischio matrimonio per motivi economici, una legge che garantisca informazione e formazione a livello scolastico per sradicare la cultura e le tradizioni che conducono alla pratica.

Sulla stessa linea d’onda, a livello di attivismo dal basso, è la già menzionata campagna per salvare Warda che viene così descritta da Hend Nasiri: “Warda è il simbolo di tutte le ragazze yemenite che vogliono prendere in mano la propria vita ed emanciparsi. Vogliamo gettare luce sul crimine “spose bambine”.

Warda rappresenta tutte le bambine yemenite vittime di violenza, stupro, aggressioni sessuali e soprusi. Ho scelto questo nome perché è un nome molto diffuso nello Yemen”. In uno degli ultimi incontri organizzato dalla Nasiri molte donne e uomini si sono fatti fotografare con cartelloni scritti a mano recanti scritte e denunce chiare: “Bisogna emanare una legge che funga da deterrente per chiunque contribuisca al matrimonio delle bambine ovvero il tutore, lo sposo e il notaio (ma’dhun)”, “Salvate l’innocenza dell’infanzia da tutori e mariti assassini”, “Matrimonio delle bambine=abuso sessuale”, “Sono con Salvare Warda perché il matrimonio delle bambine è abuso sessuale legalizzato”.

Si tratta di iniziative importanti, da sostenere, che meriterebbero di per sé un Premio Nobel perché, come ha ribadito la Nasiri, le bambine yemenite, così come le bambine afghane e tante altre, devono sperare “di avere un giorno una patria fondata sulla giustizia e l’uguaglianza, una nazione dove vige uno Stato di diritto in cui si rispettano i diritti umani”. E soprattutto in memoria di tutte le piccole vite strappate prematuramente non solo al gioco, ma alla vita.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
bambinidiritti umani
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
3
couple
Raphaëlle Coquebert
Madre di 8 figli e saggista: «La castità non è non fare sesso»
4
Gelsomino Del Guercio
Il Papa parla della fine del mondo e di San Michele: “Lui guiderà...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
VENERABLE SANDRA SABATTINI
Gelsomino Del Guercio
Sandra Sabattini beata il 24 ottobre. Lo ha deciso Papa Francesco...
7
Gelsomino Del Guercio
Il Papa dice alle suore salesiane: non fate le zitellone. Cosa vo...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni