Aleteia logoAleteia logoAleteia
domenica 14 Aprile |
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Nigeria: fuggite da Boko Haram 63 ragazze rapite in giugno

Boko Haram on Monday claimed the abduction of hundreds of schoolgirls in northern Nigeria – it

AFP PHOTO / PIUS UTOMI EKPEI

NIGERIA, Lagos : A policeman stand beside children holding as members of Lagos based civil society groups hold rally calling for the release of missing Chibok school girls at the state government house, in Lagos, Nigeria, on May 5, 2014. Boko Haram on Monday claimed the abduction of hundreds of schoolgirls in northern Nigeria that has triggered international outrage, threatening to sell them as "slaves". "I abducted your girls," the Islamist group's leader Abubakar Shekau said in the 57-minute video obtained by AFP, referring to the 276 students kidnapped from their boarding school in Chibok, Borno state, three weeks ago. AFP PHOTO / PIUS UTOMI EKPEI

Agi - pubblicato il 07/07/14

Un barlume di speranza per le famiglie che attendono le proprie figlie

Sono riuscite a scappare e a rientrare alle rispettive case 63 tra donne e ragazze che erano state rapite il 24 giugno scorso da miliziani jihadisti di Boko Haram a Kummabza, villaggio situato nel distretto di Damboa dello Stato federato di Borno, Nigeria nord-orientale: lo ha riferito un portavoce dei vigilanti volontari che collaborano contro la setta ultra-radicale islamica con le forze di sicurezza governative, fonti delle quali hanno poi confermato in via riservata la fuga di massa. "Hanno compiuto una mossa tanto coraggiosa quando i loro sequestratori si sono allontanati per un’operazione militare", ha spiegato il vigilante, Abbas Gava. Dovrebbe trattarsi dell’attacco sferrato l’altroieri dai guerriglieri a una caserma e a un commissariato nel capoluogo distrettuale, Damboa: nella battaglia che ne segui’ persero la vita 53 assalitori e sei soldati.

Restano pero’ ancora prigioniere 219 delle 276 studentesse catturate da un commando di Boko Haram nella notte fra il 14 e il 15 aprile a Chibok, sempre nello Stato di Borno. Soltanto 57 loro compagne nel frattempo sono potute fuggire. Ieri gli attivisti del gruppo ‘Bring Back Our Girls’ avevano cercato di marciare sul Palazzo Presidenziale nella capitale Abuja per reclamare dal governo maggiore impegno per liberare le giovani tenute in ostaggio, che i rapitori intenderebbero vendere al mercato come schiave. "Sono 83 giorni che le ragazze sono state catturate", ha spiegato una rappresentante dei manifestanti, Aisha Yesufu, "ed e’ da 68 che ci stiamo dando da fare quotidianamente, ma nessuno finora ci ha davvero prestato ascolto". Gli agenti di guardia hanno pero’ invitato i dimostranti a tornare indietro, e la protesta si e’ conclusa senza particolari incidenti. 

Qui l’originale

Tags:
boko haramnigeria
Top 10
See More