Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Non più solo “uomo” o “donna” su Facebook, arrivano “trans”, “femminelli”, “androgino” e tanti altri

© SHUTTERSTOCK
Condividi

L'Arcigay entusiasta di questa "vittoria"

Ne avevamo già parlato in precedenza quando era una sperimentazione solo americana. Da oggi, anzi già da un paio di giorni, è possibile indicare a Facebook che non ci si sente più solo "uomo" o "donna" nelle impostazioni del proprio profilo. Arrivano infatti a disposizione decine di opzioni, fino a 58 opzioni differenti. 

Sarà possibile inoltre scegliere i pronomi con i quali si è designati su Facebook – lui/gli, lei/le o neutro – e controllare il pubblico con cui condividere la propria identità sessuale. «L’iniziativa di Facebook – commenta Flavio Romani, presidente nazionale Arcigay che ha spinto molto perché ci fosse questo aggiornamento – ci dà l’occasione di riportare la questione dell’identità di genere nell’ambito delle scelte individuali ed autodeterminate, sgretolando quel binarismo uomo/donna che in molti casi è un vero e proprio muro che esclude chi, rispetto alla propria identità, non si adegua a quel modello. Non solo: scorrere una lista che comprende termini come cisgender o transgender vuol dire fare cultura, iniettare conoscenza in un ambito nel quale l’Italia fa ancora fatica ad aprire un dibattito serio!» (Giornalettismo, 4 luglio).

L’omologazione al "gender" insomma, corre sul web…

 

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.