Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 20 Giugno |
San Romualdo
home iconArte e Viaggi
line break icon

Il gruppo in cui è “nata” Beyoncé, di nuovo insieme… per Gesù!

Dr

Religión en Libertad - pubblicato il 04/07/14

La canzone che ha riunito le Destiny's Child è "Say yes", ispirata a un inno Gospel nigeriano

Sebbene le Destiny’s Child esistano dal 1990, tuttavia raggiunsero l’apice della notorietà agli inizi del Duemila quando la formazione era composta da Beyoncé Knowles, Kelly Rowland e Michelle Williams, che resero questo gruppo di rythm & blues una vera e propria fabbrica di successi.

Nel 2005 si separarono e intrapresero carriere diverse. Beyoncé addirittura fece una rapida scalata fino a diventare una delle più grandi stelle della musica pop di tutti i tempi.

Da allora molto raramente sono state viste insieme. L’occasione più recente è stata per una performance nell’intervallo del Superbowl (la finale del campionato nazionale di football americano) del 3 febbraio 2013.

Questo fino allo scorso 2 giugno, in cui Michelle Williams ha lanciato il video che ha registrato per il suo prossimo concept album, che uscirà a settembre. Sebbene sia lei la protagonista, partecipano anche le due ex compagne, e le tre appaiono insieme negli ultimi fotogrammi del clip.

È, infatti, la prima canzone venduta come singolo in cui intervengono le tre da quando, nove anni fa, c’è stato lo scioglimento. La canzone che le ha riunite è "Say yes", ispirata a un inno Gospel nigeriano. Michelle Williams suona musica cristiana da anni perché – confessa – è ciò che ha nel cuore.

E naturalmente il contenuto è esplicito: "Quando Gesù dice sì, nessuno può dire di no", si ripete nel ritornello. Quello che segue si ripete sostanzialmente per tre volte, in cui ciascuna di loro canta – singolarmente – la stessa cosa: "Niente mi preoccupa perché so che tu mi guidi. Quando mi conduci, Signore, vado avanti senza paura perché so che tu hai il controllo. Non ci sono limiti al tuo potere perché sei onnipotente e tutto ti appartiene".

Tags:
fedemusica
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
conduttore rai 1 diventa prete
Gelsomino Del Guercio
Addio al giornalismo: Fabrizio Gatta, il volto noto di Rai1, dive...
3
MAN HOSPITALIZED,
Silvia Lucchetti
Colpito da ictus: la Madonna di Loreto mi ha salvato ed è venuta ...
4
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
5
MATKA TERESA Z KALKUTY
Cerith Gardiner
In caso di necessità, l’efficacissima preghiera da 5 secondi di m...
6
Gelsomino Del Guercio
San Giuseppe sparisce dai Vangeli. Don Fabio Rosini ci svela il &...
7
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni