Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 19 Giugno |
San Romualdo
home iconApprofondimenti
line break icon

La nuova immunità parlamentare ferisce la spinta egualitaria

Gelsomino Del Guercio - Aleteia - pubblicato il 02/07/14

E cosa accadrà con il mutato status del Senato?

La commissione Affari costituzionali del Senato ha approvato un emendamento dei relatori alle riforme che ripristina l’attuale immunità sia per i deputati che per i senatori.

La decisione di lasciare così com’è l’articolo 68 della Costituzione che riguarda l’immunità di parlamentari, scrive il Corriere della Sera (1 luglio) ha avuto «una maggioranza molto larga. Anche Forza Italia e Lega hanno votato a favore». Lo sottolinea il ministro Maria Elena Boschi interpellata dai giornalisti. E il governo? «Ha dato parere favorevole» alla luce del dibattito che si è svolto in commissione». Contrari, invece, M5s, ex M5s e Sel. Astenuto il senatore di Fi Augusto Minzolini, ex direttore del Tg1.

Il M5S – riporta La Repubblica (1 luglio) – attraverso il capogruppo in Commissione Giovanni Endrizzi, parla di «sfregio al dialogo con i cittadini». Nella sostanza l’emendamento, puntualizza L’Espresso (1 luglio), ripristina l’autorizzazione da parte delle rispettive assemblee all’arresto, alle intercettazioni e alle perquisizione sia per i componenti della Camera che per il Senato.

Lo "scudo" che protegge i parlamentari è da sempre un tema rovente da un punto vista politico e giuridico. «Non è semplice inquadrarlo dal punto di vista della dottrina sociale della Chiesa – commenta ad Aleteia il professore Francesco Bonini, ordinario di Storia delle Istituzioni Politiche presso l’Università Lumsa di Roma – va detto che tradizionalmente il sistema rappresentativo rivendica da parte dei suoi stessi rappresentanti, a vario titolo, una serie di garanzie, immunità, che permettano loro di esprimersi liberamente. La storia dei parlamenti è la storia della necessità da parte dei parlamentari di affrancarsi dalle possibili soperchierie del potere esecutivo. Di qui, appunto, la continua ricerca di garanzie sullo status, un processo che si caratterizza dal diversi secoli, dal ‘700 inglese sino al costituzionalismo liberale dell’800».

Il punto, spiega Bonini, è capire «se queste garanzie siano percepite o utilizzate come privilegi, poiché bisogna bilanciare il dato garantista con il principio dell’egualitarismo. Questo bilanciamento deve essere aggiornato ad ogni momento storico». In Italia, in questa fase «prevale nell’opinione pubblica una "spinta egualitaria" perché garanzie, come l’immunità, sono percepite alla stregua di privilegi e spesso utilizzate come tali, come è avvenuto nell’arco della Prima e della Seconda Repubblica».

Infine, il docente Storia delle Istituzioni Politiche evidenzia che va tenuto conto anche di un altro dato: il nuovo status del Senato. Con la riforma diventa un’assemblea rappresentativa molto meno significativa della Camera. «A questo punto è legittimo interrogarsi – conclude – se cambiando in maniera radicale lo status, debba tenersi esclusa o meno la garanzia ripristinata dalla Commissione Affari Costituzionale».

Tags:
dottrina sociale della chiesapolitica
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
conduttore rai 1 diventa prete
Gelsomino Del Guercio
Addio al giornalismo: Fabrizio Gatta, il volto noto di Rai1, dive...
3
MAN HOSPITALIZED,
Silvia Lucchetti
Colpito da ictus: la Madonna di Loreto mi ha salvato ed è venuta ...
4
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
5
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
6
MATKA TERESA Z KALKUTY
Cerith Gardiner
In caso di necessità, l’efficacissima preghiera da 5 secondi di m...
7
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni