Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 25 Giugno |
home iconNews
line break icon

Il sacerdote spagnolo che ha inventato la “tecno” negli anni Quaranta

© Public Domain

Alfa y Omega - pubblicato il 02/07/14

Don Juan García Castillejo inventò nel 1933 l'apparecchio elettrocompositore musicale

L’origine della musica tecno viene associata agli anni Ottanta del secolo scorso negli Stati Uniti, ma già negli anni Quaranta un sacerdote spagnolo aveva inventato un apparecchio capace di riprodurre questo tipo di musica. Don Juan García Castillejo inventò infatti nel 1933 quello che chiamò apparecchio elettrocompositore musicale.

L’invenzione “non è una riproduzione di suoni immagazzinati in precedenza, ma un apparecchio che produce suoni che si coordinano tra loro mediante i meccanismi regolati dal rapido impulso o scossi da alcune spazzole mosse di tempo in tempo, a caso, da motori governati da combinazioni casuali”, spiegava lo stesso sacerdote nel 1944.

Secondo il divulgatore scientifico Miguel Ángel Delgado, l’elettrocompositore musicale era “una macchina programmabile e capace di creare sequenze musicali automatiche mediante un selettore di suoni, un altro di tempo e un motore combinatore di note, completati con vibratori meccanici che apportavano effetti come vibrati, gorgheggi e trilli”.

“Ho visto l’apparecchio quando ero bambino. Era una radio di quelle antiche. Era piena di interruttori e aveva una tastiera come di piano. Suonando la tastiera, i suoni imitavano violini, trombe, clarinetti, un’orchestra intera in modo chiaro e nitido. E ciò che richiamava maggiormente la mia attenzione è che usciva una voce umana”, ricorda il nipote del sacerdote, come riferisce El Economista.

Per i ricercatori, il sacerdote non lo realizzò per denaro, ma per la sua passione per la musica. La sua invenzione non gli diede denaro, ma il soprannome di sacerdote tecno degli anni Quaranta.

[Traduzione a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
musica
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
saint paul
Giovanni Marcotullio
La Santa Sede contro il ddl Zan: è caso diplomatico
3
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
4
Giovanni Marcotullio
«I rapporti prematrimoniali?» «Un vero peccato!» «Ma “mortale”?» ...
5
COUPLE GETTING MARRIED
Gelsomino Del Guercio
Il matrimonio si celebra in casa. La svolta della diocesi di Livo...
6
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
7
Gelsomino Del Guercio
Roberto Mancini e la sua fede: “La Madonna è la mamma di tu...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni