Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 25 Novembre |
Santa Caterina d'Alessandria
home iconNews
line break icon

Nasce il Califfato, svolta storica per il jihadismo

© HO - / HO / AFP

A combo of two handout pictures released by the US Department of State’s Bureau of Diplomatic Security (L) and by Iraqi Ministry of Interior allegedly shows photographs of Abu Bakr al-Baghdadi, also known as Abu Du'a, the leader of the Islamic State of Iraq and the Levant (ISIL), an Al-Qaeda-linked group fighting in Iraq and Syria. The Islamic State of Iraq and the Levant, which dealt a spectacular blow to Baghdad's Shiite-led government by grabbing Iraq's second city Mosul, now poses a threat across the Middle East. Known for its ruthless tactics and suicide bombers, ISIL has already controlled the Iraqi city of Fallujah for five months, and is also arguably the most capable force fighting President Bashar al-Assad inside Syria. AFP PHOTO/HO/ US Department of State’s Bureau of Diplomatic Security and Iraqi Ministry of Interior == RESTRICTED TO EDITORIAL USE - MANDATORY CREDIT "AFP PHOTO / HO /US Department of State’s Bureau of Diplomatic Security and Iraqi Ministry of Interior " - NO MARKETING NO ADVERTISING CAMPAIGNS - DISTRIBUTED AS A SERVICE TO CLIENTS ==CAMPAIGNS - DISTRIBUTED AS A SERVICE TO CLIENTS ==

La nuova Bussola quotidiana - pubblicato il 01/07/14

Per questo il governo iracheno ha lanciato un appello alla comunità internazionale accusando l’Arabia Saudita e le monarchie del Golfo di aver favorito l’alleanza islamista in Siria e in Iraq e definendo l’IS “una minaccia" non solo per l’Iraq o la Siria ma "per la regione e il mondo".

Non è però detto che il Califfato riesca ad accomunare tutta l’internazionale islamista. L’annuncio di questo califfato "è il più importante sviluppo nella jihad internazionale dopo l’11 settembre", ha commentato Charles Lister, ricercatore associato presso la Brookings Institution di Doha, sottolineando che la proclamazione potrebbe però segnare "la nascita di una nuova era di jihadismo transnazionale che rappresenta una minaccia reale per al-Qaeda e la sua leadership" sotto la guida di Ayman al-Zawahiri, il successore di Osama bin Laden. Il successo di al-Baghdadi potrebbe quindi oscurare l’autorità e il prestigio della “vecchia guardia” qaedista che vive in Pakistan spostando in Medio Oriente l’asse portante del jihadismo.

La riuscita dell’operazione di raggruppare tutti i gruppi islamisti non può del resto venir data per scontata. Anche ieri si sono registrati intensi combattimenti tra l’ISIS (anzi l’IS)  e le brigate islamiste del Fronte al-Nusra che pure avevano proclamato un’alleanza solo pochi giorni or sono.

La battaglia infuria nella località siriana di al-Bukamal, alla frontiera con l’Iraq. Sul piano sociale e dei diritti umani il Califfato significherà senza dubbio persecuzioni o quanto meno vessazioni e imposizioni di tasse a sciiti e cristiani (in fuga dalle aree occupate dai jihadisti) e soprattutto tanta barbarie. Sabato scorso ad Aleppo, secondo l’Osservatorio Siriano dei Diritti Umani, gli uomini dell’IS hanno crocefisso 8 uomini accusati di essere “fantocci dell’Occidente” perché si erano battuti "tanto contro il presidente Bashar al-Assad che contro gli jihadisti".

Qui l’originale

  • 1
  • 2
Tags:
estremismo islamicofondamentalismoiraqsiria
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Paola Belletti
Lucia Lombardo, dall'esoterismo alla fede in ...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
WOJTYLA
Teologia del corpo and more
La vera rivoluzione sessuale fu quella del ve...
KONTEMPLACJA
Mercedes Honrubia García de la Noceda
Accetto la separazione con speranza, per amor...
CARLO ACUTIS MIRACOLI EUCARISTICI
VatiVision
Carlo Acutis: il documentario sulla mostra su...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni