Aleteia logoAleteia logoAleteia
lunedì 22 Aprile |
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

Il 28 settembre il Papa incontra i nonni di tutto il mondo

Pope Francis close up shot – it

MASSIMILIANO MIGLIORATO/CPP

Radio Vaticana - pubblicato il 01/07/14

Spesso invocati dal pontefice come pilastro della famiglia, i nonni al centro di una futura udienza di Francesco

Domenica 28 settembre Papa Francesco incontrerà in Piazza San Pietro gli anziani e i nonni di tutto il mondo: l’evento è organizzato dal Pontificio Consiglio per la Famiglia. 

Il programma di massima dell’Incontro, intitolato “La benedizione della lunga vita”, prevede per le 7.30 l’apertura della piazza e alle 9.00 l’inizio della giornata di festa, che culminerà alle 10.30 con la Santa Messa presieduta dal Papa. Iscrizioni e informazioni saranno pubblicati sul sito del dicastero a partire dal primo luglio.

Lo spirito che anima l’iniziativa l’ha tratteggiato il suo primo promotore, il presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia, mons. Vincenzo Paglia: «La giornata parte dal presupposto che l’anzianità non è un naufragio ma una vocazione. Grazie a Dio si sono allungati gli anni di vita – la società lo permette – ma, d’altro canto, su questo tema, non è stata sviluppata una riflessione adeguata. Non esiste né nella politica né nell’economia, né tantomeno nella cultura. A mio avviso quindi noi dovremmo, attraverso questa giornata, richiamare l’attenzione di tutti sull’importanza di questo tempo dell’esistenza umana. Sottolineando che gli anziani non sono solo oggetto di attenzione o di cura, ma che essi stessi sono anche soggetto di una nuova prospettiva di vita. Questo è il punto. Quindi va ripensata la loro vecchiaia, va ripensato il loro impegno nel mondo e nella Chiesa. E anche della Chiesa nei loro confronti. Faccio un esempio: a parte i compiti tradizionali di trasmettere la fede e di aiutare i genitori ce ne sono altri ugualmente importanti da approfondire, come quello di pregare – hanno più tempo a disposizione – e di comunicare il Vangelo – riecheggiando in questo Anna, la profetessa. Sempre legata alla vecchiaia c’è poi, oltre a tutti gli aspetti civili – conclude mons. Paglia – una cultura che gli anziani possono trasmettere, particolarmente attenta a non concepire l’indebolimento della vita come la tragedia finale ma come una testimonianza di speranza nell’aldilà».

Qui l'originale

Tags:
nonnipapa francesco
Top 10
See More