Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 29 Luglio |
Santi Nazario e Celso
home iconStile di vita
line break icon

Mazzola lancia Rivera

© Public Domain

L'Osservatore Romano - pubblicato il 29/06/14

Come far ripartire il calcio azzurro dopo la delusione mondiale

Per il calcio l’Italia, dopo i Mondiali brasiliani, sembra proprio buio pesto. «Ma sa perché metà delle qualificate sono sudamericane? Perché lì i bambini ancora giocano per strada, scoprono giorno per giorno il gusto di un dribbling, di una finta, di un tunnel, lì devono difendere il pallone da mucchi selvaggi, lì tentano le giocate più spettacolari. Quella è la scuola migliore per far crescere dei campioni: il divertimento». 

Lo scrive Maurizio Fontana dopo un colloquio con Sandro Mazzola, che da anni va lanciando un allarme per il calcio italiano: è sempre più difficile che emergano calciatori di talento perché le scuole ingabbiano i bambini, sin da piccoli, in tattiche, schemi e preparazione fisica, e lasciano poco spazio al pallone, al gioco. E ora dopo due mondiali falliti (con l’illusione di un Europeo andato oltre le aspettative), un campionato pieno zeppo di calciatori stranieri, senza un commissario tecnico e con il presidente dimissionario, le prospettive per una delle federazioni più titolate al mondo sono davvero fosche. «Ma io — dice improvvisamente — il nome per rilanciare il calcio italiano ce l’ho!». E sarebbe? «Gianni Rivera!». Sembra quasi sorridere beffardo Mazzola, consapevole dell’apparente ironia di una candidatura sostenuta proprio da lui, l’antagonista della staffetta dei mondiali messicani. Ma è invece assolutamente serio: «Gianni non solo è stato un fuoriclasse sul campo, ma ha anche grande esperienza a livello dirigenziale e conosce molto bene anche la realtà giovanile. Se il calcio è in crisi, facciamolo salvare da chi di calcio ne capisce».

Qui l’originale

Tags:
calciomondiali di calcio
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
JENNIFER CHRISTIE
Jeff Christie
Mia moglie è rimasta incinta del suo stupratore – e io ho accolto...
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontan...
4
BENEDYKT XVI O KAPŁAŃSTWIE
Gelsomino Del Guercio
Nella Chiesa “separare i fedeli dagli infedeli”. La stoccata di B...
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni