Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 13 Giugno |
Sant'Antonio da Padova
home iconNews
line break icon

Iraq, bambini decapitati e crocifissi

Public Domain

Erebmedioriente - pubblicato il 28/06/14

Un nuovo genocidio sciita dopo quello di Saddam Hussein negli anni ‘80?

Bambini decapitati, donne stuprate e filmate durante le violenze, intere famiglie sterminate. Le stragi sono avvenute in cinque villaggi a circa 25 km a sud di Kirkuk. Secondo un rapporto diffuso dalla tv irachena “al Sumaria” è in atto un vero e proprio genocidio contro le popolazioni sciite e turkmene.

Fra il 12 e il 13 giugno scorsi dei gruppi armati hanno preso d’assalto il villaggio di Bashir e di quattro villaggi nel distretto di Taza Khurmatu, utilizzando i veicoli dell’esercito sequestrati dopo la presa di Mosul. Fonti locali dichiarano che i miliziani hanno commesso veri e propri crimini contro l’umanità, uccidendo donne e bambini ed esponendo i loro corpi su delle croci poste nel centro del villaggio.

Le persone sarebbero state torturate con scariche elettriche prima di essere assassinate. I miliziani appartenenti all’insurrezione sunnite, ma non tutti vicini all’Isis, hanno fatto irruzione in un’abitazione, massacrando un’intera famiglie e decapitato cinque bambini. Diverse organizzazioni per i diritti umani hanno chiesto all’Onu di aprire un’indagine sui crimini contro l’umanità compiuti dalle milizie sunnite nel nord dell’Iraq, dove alcuni parlano di un nuovo genocidio sciita dopo quello di Saddam Hussein negli anni ‘80.  

Le violenze hanno innescato l’insurrezione della popolazione locale che si è organizzata in milizie e ora sta combattendo contro le milizie sunnite che combattono a fianco dei terroristi dello Stato islamico in e Siria (Isis).

Tags:
genocidioiraqislam
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Gelsomino Del Guercio
Strano cerchio bianco sulla testa del Papa. Il video diventa vira...
3
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
4
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
5
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
6
Claudio De Castro
Sono andato a Messa distratto, e Gesù mi ha dato una grande lezio...
7
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni