Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!
Aleteia

La disabilità testimonia una grande bellezza

Condividi

Un esempio di come la pienezza della vita umana non sia in contraddizione con la propria condizione fisica

Un video emozionante che sicuramente ha suscitato qualche lacrima. Un vero e proprio spettacolo che mostra come la disabilità possa portare agli occhi del mondo qualcosa di straordinario. Ma per non fermarsi solo al sussulto emotivo è interessante esplorare un tema tanto delicato quanto affascinante.

Il Papa e il valore della persona
A questo proposito Papa Francesco, in occasione del ventennale dell’istituzione dell’Accademia per la Vita con il Motu Proprio “Vitae Mysterium” di Giovanni Paolo II, aveva scritto "La salute è certamente un valore importante, ma non determina il valore della persona. La salute inoltre non è di per sé garanzia di felicità: questa, infatti, può verificarsi anche in presenza di una salute precaria. La pienezza a cui tende ogni vita umana non è in contraddizione con una condizione di malattia e di sofferenza. Pertanto, la mancanza di salute e la disabilità non sono mai una buona ragione per escludere o, peggio, per eliminare una persona."

Il Papa ha sempre mostrato grande affetto per i disabili e gli ammalati, segno tangibile della carne di Cristo. Recentemente l’abbiamo visto nell’ultima visita in Calabria e durante le ultime udienze del mercoledì in cui ha riservato per loro l’aula Paolo VI.

Anche l’ultimo spot del CoorDown ha aperto gli occhi sulla realtà delle persone diversamente abili. Donne e uomini che hanno un cuore e una coscienza, e testimoniano che la vita vale la pena di essere vissuta sempre.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni